logo

Quanti anni ha il tuo cane per davvero?

Intro: il falso mito da sfatare

Una volta, si pensava che ad ogni anno corrispondessero 7 anni di età, ma gli studi hanno confermato che non è così.

Così come confermato dalla ricerca pubblicata sulla rivista bioRxiv, dell’Università degli studi di San Diego, infatti, per conoscere l’età del proprio amico non basterebbe moltiplicare l’età naturale del cane per 7.

Ti basta pensare che, al primo anno d’età, il cane può già riprodursi…

E se avesse davvero 7 anni, chiaramente, non potrebbe farlo.

Razza e taglia: fattori determinanti

Vedi, a seconda della razza e soprattutto della taglia, c’è un’aspettativa di vita diversa.

Questa tabella ti mostra, in modo molto semplice, l’equivalente età umana.

eta cane

Come puoi notare, il peso e la taglia hanno un ruolo determinante.

Un chihuahua di 7 anni e un Akita di 7 anni, a confronto, avranno due età completamente diverse.

Infatti, i cani di taglia piccola possono arrivare anche a 15 anni di età ( in casi eccezionali, anche 18)…

Quelli gradi, invece, più raramente riescono a raggiungere i 13.

Questo perché, a differenza delle altre specie animali, hanno un processo di invecchiamento più veloce.

Ma anche la razza è importantissima.

Infatti, alcune razze, nonostante la taglia, sono meno longeve di altre!

Un esempio sono i Bulldog inglesi che, tra i cani di media taglia, sono quelli che hanno minori aspettative di vita.

Ad ogni modo, oltre alla razza e alla taglia, ci sono

👇🏻

Altri fattori che influenzano la longevità del tuo amico

Mi riferisco a:

  • Cibo
  • Cura
  • Attività e stile di vita
  • Genetica
  • Sesso

Il mio consiglio

Chiaramente, anche noi proprietari dobbiamo fare la nostra parte per allungare il tempo di qualità da vivere insieme al nostro amico.

E, quindi, a prescindere dalla taglia, razza e aspettativa media di razza, dobbiamo assicurarci di mantenerlo in ottima salute nel corso del tempo, attraverso una corretta alimentazione e uno stile di vita sano.

E, a proposito di nutrizione, qui, puoi trovare la presentazione gratuita di LONGEVIDOG:

un corso completo con le informazioni di base su come alimentare un cane, i tipi di alimenti che devono essere forniti, i requisiti di base per la dieta di ogni cane, gli errori più comuni dei proprietari e molto altro.

Mentre, qui, puoi scoprire una piccola abitudine di 5 secondi al giorno che ripristinerà quotidianamente l’organismo del tuo amico, mantenendolo energico, attivo e anche più propenso a collaborare😉

Ad ogni modo, se vuoi assicurarti la presenza del tuo amico per tantissimi anni, devi prendere in considerazione anche il ruolo della genetica.

Se, infatti, deciderai di prendere un cane di una razza specifica…

Dovrai sincerarti di andare presso un allevatore competente, che abbia a cuore soprattutto la salute dei suoi esemplari…

E richiedere tutte le documentazioni e certificazioni che attestano la salute del tuo futuro amico a 4 zampe e l’esenzione dalle più classiche patologie di razza.

(PS. In questo articolo, ti spiego come scegliere il cane adatto a te e come devi comportarti, a seconda della razza scelta)

Invece, se deciderai di prendere un bastardino, sappi che, oltre ad essere super intelligentissimo, avrà anche molte meno probabilità di ammalarsi e soffrire di alcune malattie…

E quindi, riuscirà a starti vicino più a lungo.

Ad ogni modo, so che, purtroppo, a inizio articolo, ti ho dato una brutta notizia…

E che, probabilmente, se hai un cane di taglia grande, devi aggiungere qualche annetto in più.

So che vorresti il tuo amico tutto per te, per anni e anni, e che è sempre troppo poco il tempo da vivere insieme.

Anche io soffro molto per questa cosa, ma cerco di godermi ogni istante al massimo delle nostre possibilità.

I nostri cani fanno parte di una parentesi troppo piccola della nostra vita…

Noi, invece, siamo presenti durante tutta la loro esistenza.

Ed è per questo che è importante fare il massimo per restituire loro almeno la metà di tutto l’infinito amore che ci donano❤️

“A volte mi sono chiesto perché
la vita dei cani è così breve e sono convinto
che questa sia una forma di compassione nei confronti della razza umana;
perché se soffriamo così tanto quando dobbiamo separarci da un cane
dopo aver vissuto con lui dieci o dodici anni,
cosa succederebbe
se vivessimo con lui il doppio di questo tempo?”


Walter Scott

Lascia un commento

Una risposta

  1. Cara Cinzia ti leggo sempre volentieri con grande stima per quello che fai che trasmetti e soprattutto per l ‘amore che hai nei confronti di questi esseri straordinari che ci riempiono la vita di solo amore.Ancora grazie per i tuoi consigli utilissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati
Clicca qui per iniziare il tuo percorso Fantasticane >>
Il tuo carrello
Il carrello è vuoto
Inizia shopping!
Vai allo Shop