logo

Jack Russell Terrier – Manuale del grande leader

Hai un Jack Russell o stai pensando di adottarne uno?

Allora leggi attentamente…

Perché sto per rivelarti i segreti per diventare il compagno di vita perfetto per lui.

Prima di procedere, però…

Ho bisogno di sfatare un mito:

Un cane piccolo…

Non è sempre:

  • Facilmente gestibile
  • Tranquillo
  • Adatto ad una vita sedentaria in appartamento…

SOPRATTUTTO SE PARLIAMO DI UN JACK RUSSELL!

Per farti capire…

Aggiungi la parola super ad ogni aggettivo che ti viene in mente…

Giocherellone?  Lui è super giocherellone!

Attivo? Lui è Super attivo!

Forte? Lui è super forte!

(Già… Non fatevi assolutamente ingannare dall’aspetto !)

Coraggioso? Naturalmente… Super coraggioso!

Come sicuramente avrai capito…

Parliamo di una cane con un Super carattere!

Un vero e proprio concentrato di energia capace di rincorrere la pallina per ore…

O che schizza in casa a destra e sinistra – magari facendo cadere tutti i tuoi soprammobili…

E che é capace di stare buono come un agnellino insieme ad un suo compagno di giochi…

Per poi trasformarsi in un piccolo bufalo inferocito pronto per una super rissa, se qualcosa non gli garba.

Ma non demoralizzarti…

Sono qui proprio per dirti cosa fare per non ritrovarti come coinquilino una sorta di Dr Jekyll e Mr. Hyde!

Anzi!

Devo dirti che ho una splendida notizia.

Il Jack Russell è un fantasticane molto intelligente e dedito al lavoro, quindi PERFETTO per l’addestramento!

E vuoi sapere perché?

Facile.

E’ nato per questo!

LA CURIOSA ORIGINE DEL JACK RUSSELL TERRIER…

Il Jack Russell che oggi conosciamo è nato nel 1.800 in Inghilterra, grazie al Reverendo John “Jack Russell”.

Un prete che amava la caccia…

E quindi, come puoi immaginare, grande amante dei cani da caccia.

Reverendo Jack possedeva dei Fox terrier che non erano però così come li conosciamo ora…

E dato che non avevano delle caratteristiche particolari…

Decise di “creare” un cane che rispondesse a tutte le caratteristiche che lui cercava.

La sua priorità erano: funzionalità, agilità, intelligenza, efficienza e robustezza.

Così, ecco a noi il Jack Russell.

Le caratteristiche fisiche non erano ancora ben definite…

E anche se la taglia piccola risultava essere necessaria per entrare nelle tane ed essere agili e flessibili per gli inseguimenti tra i boschi…

Col passare del tempo nacque un cane un po’ più alto – forse per ipotetici incroci con il Beagle – e con un corpo più robusto e spigoloso…

Che venne chiamato Parson Jack Russell Terrier.

Il Jack Russell Terrier, invece, è entrato nei libri delle razze solo a partire dal 2000!

La FCI li classifica nel GRUPPO 3 dei Terrier…

E nel sottogruppo SEZIONE 2 dei Terrier di taglia piccola.

Come ti accennavo prima però…

Non farti ingannare dalla sua piccola stazza!

Il Jack Russell ha coraggio da vendere e non ha paura di nessuno.

Nemmeno di un cane più grosso di lui di 40 kg.

Perché?

Perché lui non è un semplice cane da caccia…

Infatti…

E’ stato creato e selezionato nel tempo per cacciare prede molto più grandi di lui!

Non si direbbe, visti i suoi occhietti dolci…

Ad ogni modo, per quanto riguarda il suo aspetto…

Il pelo è impermeabile e può essere liscio, spezzato o ruvido.

Il bianco deve predominare, con macchie nere e/o color focato. Le macchie focate possono variare dal focato più chiaro al più intenso.

L’altezza al garrese ideale va dai 25 cm a 30 cm., con un peso di circa 5/6 kg.

Per ciò che concerne il loro utilizzo, invece…

La  FCI li classifica come eccellenti cani da caccia da tana, buoni terrier da lavoro ed eccellenti cani da compagnia.

Praticamente dove li metti, là stanno e fanno, e lo fanno pure bene!

Ma occhio alla loro salute!

Ci sono un paio di cose che devi assolutamente sapere.

QUALI SONO LE MALATTIE PIU’ COMUNI?

il Jack Russell Terrier è un cane molto robusto…

Non solo per struttura, ma anche per quanto riguarda il suo stato di salute.

Si ammala difficilmente.

Essendo un cane “giovane” ed ancora molto rustico, le patologie tipiche di razza sono abbastanza limitate.

Però

Se vogliamo che il nostro amico a 4 zampe viva sano e a lungo…

Dobbiamo avere delle accortezze.

Verificare bene il pedigree e lo stato di esenzione da alcune patologie da parte dei genitori è fondamentale.

La prima patologia di cui ti voglio parlare…

E’ la lussazione della rotula.

Purtroppo, è  molto frequente nei cani di piccola taglia  e anche  molto spesso  trascurata.

Motivo?

Non conoscendola, vediamo il cane che cammina semplicemente in modo buffo e squilibrato e quindi non le diamo molto peso.

Ti chiederai quindi…

“Ma come faccio allora ad accorgermene?”

La lussazione della rotula si divide in 4 gradi di gravità in base ai quali si avranno interventi e diagnosi veterinarie differenti.

Vedrai che il tuo amico comincia ogni tanto a zoppicare…

Oppure, prima corre e cammina normalmente e poi, tutto ad un tratto, deambula su 3 zampe per poi ritornare  sulle 4 zampe.

Non sottovalutiamo mai queste cose.

Un esame ortopedico accurato è quello che si deve fare innanzitutto per vedere il grado di gravità…

E poi…  Anche per evitare che si arrivi alla rottura dei legamenti!

Quindi occhio al pedigree perché è una patologia congenita…

Ma… Occhio anche al trauma!

Per ciò che riguarda le altre patologie, invece…

Il Jack Russell può soffrire anche di:

Cardiomiopatia- una malattia abbastanza comune principalmente genetica che comporta una dilatazione delle zone ventricolari del cuore e il suo indebolimento.

Idrocefalia- un accumulo di fluido nel cervello che porta una pericolosa pressione sul tessuto cerebrale provocandone il deterioramento.

Lussazione del cristallino (della quale il 30 % dei JRT è portatore) Il cristallino è una sorta di lente trasparente che si trova all’interno dell’occhio e permette di mettere a fuoco le immagini.

La lussazione del cristallino è quindi un dislocamento del cristallino dalla sua sede naturale, e ciò provoca arrossamenti e anche dolori al tuo cane.

La gravità e di conseguenza la terapia da effettuare la si può stabilire solo dopo un’accurata visita di un veterinario esperto!

E IL CARATTERE?

A questo punto dovrebbe esserti chiaro, ma lo ripeto:

Il Jack Russell è un cane da caccia!

Perché te lo ripeto?

Perché è una caratteristica imprescindibile per la sua gestione.

Ormai…

Il dolcissimo “Milo” del famosissimo film di “The Mask” é entrato nelle case di tantissime famiglie…

Famiglie che non possono più ignorare il fatto che dietro gli occhioni tondi a calamita…

In realtà… si nasconde una macchina da guerra!

Velocissimo, intelligente, si ricorda ogni cosa, agilissimo, non ha paura di niente …

Ha una tempra ed un temperamento molto elevati…

Insomma… lupo in miniatura!

Quindi…

Armati di tempo e tenacia!

Perché se ti viene in mente di prendere un Jack Russel Terrier e di lasciarlo in giardino…

Oppure di aspettarti da lui che si accovacci al tuo fianco sul divano per tutto il santo giorno…

Ti ritroverai con un terminator che, preso dalla noia, scaverà buche a profusione a caccia di ogni cosa si muova…

E questo… anche dentro casa!

Il Jack Russell Terrier ama giocare, giocare e… giocare!

E quando non gioca?

Dorme?

Beh, scommetto che non appena ti sarai alzato e gli avrai rivolto lo sguardo andando via…

Cercando di non fare il minimo rumore…

Convinto finalmente di lasciarlo lì da solo a dormire…

Te lo ritroverai magicamente ai tuoi piedi con la pallina pronto a ripartire!

Oltre al gioco

A parte gli scherzi… E’ un cane davvero intelligente.

Adora farti vedere la sua abilità di apprendimento e la sua tenacia sul lavoro.

Potrebbe essere perfetto per ogni ruolo…

Obbedience, agility, antidroga, ricerca (ha un fiuto eccezionale)…

E sarà lì, al tuo fianco, fiero e soddisfatto a dimostrarvi che lui è da 10 e lode.

C’è da dire, anche per rincuorarti un po’…

Che non disdegna affatto il riposino nella sua cesta o sul divano a fianco a te, anzi!!

È un cane molto affettuoso.

Ha bisogno del contatto con la famiglia che ama alla follia…

Ma…

Creerà un contatto esclusivo con l’elemento che gli dedicherà più attenzioni.

E per attenzioni non intendo le coccole a profusione, ma i giochi con le palline, le attività, le uscite…

Questa piccola canaglia tutta intelligenza ed energia saprà sconvolgerti la vita.

Ma se hai appreso a pieno la natura di questo piccoletto (guai a dirglielo in faccia!)…

Ti riempirà la vita di tantissime soddisfazioni, e non avrai mai un giorno di noia.

Ora probabilmente starai pensando… 

“Ok, il Jack Russell è un cane meraviglioso…

Da tante soddisfazioni…

Potrebbe essere impiegato in tutti i campi ed essere il migliore di tutti…

MA…

Se per educarlo e per ottenere questi risultati ci vuole così tanto impegno e sforzo…

Come posso gestire  la sua esuberanza senza confini…

Senza che ciò comporti un esaurimento nervoso da parte mia?”

Bene.

Capisco la tua domanda e le tue paure.

In effetti…

Per molti proprietari…

Avere un cane da caccia comporta – quasi sempre – STRESS. 

Ma tu non devi preoccuparti…

Perché un cane stressato è sempre figlio di un proprietario inconsapevole.

E se tu ora sei qui a leggere un articolo sul tuo amico a 4 zampe…

Beh, non sei così tanto inconsapevole!

Infatti…

Ora sai già tutto quello di cui il tuo amico ha bisogno per essere felice ed appagato.

Deve passeggiare più volte al giorno…

Necessita di svolgere attività fisiche e mentali che lo tengano sempre stimolato…

Insomma.

Il tuo cane ha bisogno di STIMOLI.

Senza stimoli ti ritroverai il terminator o la macchina da guerra di cui ti parlavo prima.

Come dargli i giusti stimoli?

Questa è una domanda legittima e soprattutto…

Intelligente.

Devi sapere infatti…

Che esistono molti proprietari volenterosi che si affannano tutti i giorni per educare il proprio cane e farlo sentire appagato…

Ma non ottengono risultati o, addirittura, peggiorano la situazione.

Perché?

Perché un cane, se stimolato nel modo sbagliato, manifesterà ansia…

Frustrazione…

Stress…

Che gli impediranno di vivere serenamente e di raggiungere quello che è il traguardo di ogni proprietario e di ogni cane…

Ovvero…

Una meravigliosa, serena e collaborativa convivenza.

Se vuoi scoprire come rendere anche il tuo cane un Fantasticane felice ed appagato…

Mettendo in pratica tutto ciò che ti ho spiegato nel modo corretto

A presto

Cinzia Signoretti
Educatrice Cinofila Certificata

Lascia un commento

24 risposte

  1. Anche il coton de tulear ha in bel caratterino anche lui da caccia, solo che devi convincerlo a fare le cose perché se non è d accordo o non si diverte….. cerca alternative ai tuoi comandi.
    Per questo lo adoro .
    Pinuccia

      1. Tutto giustissimo è verissimo quello che hai scritto, però in fondo queste cose io già le sapevo. Ti premetto che ho 5 JR e ti assicuro che a volte ci vuole tanta pazienza, a cominciare dalla passeggiata quando vanno a caccia di lucertole. Comunque vorrei sapere dove lavori. Io sono di Roma e sarei interessata ad un consulto oppure lezione in modo da correggere o almeno mitigare alcuni loro difetti ci così da rendere la convivenza, anche con i vicini di casa, davvero meravigliosa.
        Grazie

  2. Ottima scheda simpatica ed utilissima di questa razza con il sapiente aggancio al tuo lavoro di esperta educatrice ed addestratrice. Brava!

  3. ciao Cinzia io ho ormai 71 anni a breve e il mio ultimo peloso è una segugiotta di sei anni . da un anno ci siamo trasferite in un altro paese e lei si è attaccata a me in maniera straordinaria . capisce tutto e mi rispetta . camminiamo molto al mattino e quando posso la porto in montagna ma sempre al guinzaglio. capisce quando sto male e rinuncia alla sua passeggiata giornaliera . non stacca mai lo sguardo su di me . è vissuta con altri due pelosi e con i gatti in casa., e nonostante il suo fiuto sia super ha un feeling con tutti tranne però con quelli aggressivi. ubbidiente , non abbaia mai e se lo fa , sta attenta se la sgrido. ma avverto in me sempre un senso di colpa , avrebbe bisogno di correre di seguire il suo istinto ( io l’ho salvata dalle sgrinfie di un cacciatore che voleva sopprimerla e che la teneva a catena )

  4. Da tre mesi ho adottato un Jack Russel, dal canile. Come ho letto qui sopra corrisponde a molte delle cose che hai detto, non in tutte. Quando l’ho adottato credevo fosse un bastardino, invece sui documenti é identificato come Jack Russel, si chiama Artù. Io e mia moglie siamo molto contenti perchè in casa é bravissimo, affettuoso e simpaticissimo, anche se cerca di colonizzare gli spazi e se non stiamo attenti verrebbe anche sul letto, ma glielo vietiamo, almeno quello. Uno dei difetti che ha è quando usciamo e incrociamo altri cani femmine o maschi, grandi o piccoli, comincia a abbaiare e ad agitarsi, diventa notevolmente aggressivo, se cerco di avvicinarmi a qualche cane tenta anche di mordere e questo mi provoca nervosismo e ansia, anche perchè non tutti i padroni degli altri cani sono ragionevoli e comprensivi. Chiedo gentilmente qualche consiglio in merito. grazie

    1. Ciao, l’unica cosa che certifica la razza, è il pedigree senza è un meticcio, il veterinario, scrive sul libretto delle vaccinazione simil secondo come lo vede, quindi…a parte questo, se il cane non ha socializzato con gli altri cani, nel periodo sensibile è normale che faccia fatica ad approcciarsi. Mai fare incontrare cani al guinzaglio, perchè sicuramente litigano, liberi sarebbero meno aggressivi. Perchè il cane potrebbe avere anche un comportamento sbagliato al guinzaglio, perchè siamo ansiosi, perchè vogliono proteggerci erroneamente etc guarfa Fantasticane ti potrebbe essere utile per imparare a desensibilizzare il cane con gli altri cani e comunque ti aiuterebbe nella gestione

  5. Ciao Cinzia, ho acquistato il tuo video corso usando pagamento paypal, ma non lo trovo e non saprei neanche dove andare a cercarlo, mi potresti aiutare?
    Grazie e ti auguro una buona giornata

    1. Cara signora non le arriva le cassette , perchè è un video corso le sono arrivate le credenziali per vederlo sulla sua email. Basta avere una connessione internet e lo vede da tablet cellulare e pc. E’ ben spiegato di cosa si tratta. Per qualsiasi problema mandi una mail a [email protected] lo Staff l’aiuterà in qualsiasi cosa avrà bisogno

  6. Salve vorrei esercitare il diritto di reso per quanto riguarda l’oggetto da me acquistato presso questo sito ma i contatti non funzionano. Come devo procedere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati
Clicca qui per iniziare il tuo percorso Fantasticane >>
Il tuo carrello
Il carrello è vuoto
Inizia shopping!
Vai allo Shop