Come puoi creare una perfetta sintonia con il tuo cane per poterti fidare che non scappi nonostante le 1000 distrazioni che ha intorno

Come è possibile che alcune persone sembrano in perfetta sintonia con il proprio cane, che appare sempre tranquillo con loro nonostante quello che succede intorno…

…mentre altre si mettono le mani nei capelli perché il cane smette di ascoltarle non appena si distrae?

Questa è una mia foto con Lycan che ho scattato qualche mese fa:

 

In quell’occasione siamo andati in un bosco dove giriamo spesso per giocare insieme.

E ogni santa volta, incontriamo (in ordine sparso):

  • Altri animali
  • Altri cani
  • Persone
  • Biciclette
  • E una montagna di altre potenziali distrazioni

Eppure, nonostante la presenza di tutte queste fonti di distrazione, ho SEMPRE la sicurezza di poter contare su di lui appena lo richiamo, e so per certo che non si metterebbe a correre dietro a gatti, scoiattoli e altri animali anche se passassero di continuo.

Tutto questo:

  • Senza che lo debba intimorire;
  • Senza iniziare a urlare;
  • Senza utilizzare alcun metodo basato sulla punizione o coercitivo.

Puoi dire lo stesso del tuo cane? Se la risposta è no, seguimi perché in questo articolo vedremo un semplice ma efficace metodo che uso SEMPRE con i miei cani e con quelli dei miei clienti per fare delle passeggiate in completa tranquillità, fin dalle prime uscite.

Come’è possibile?

Certo, il mio cane ora è perfettamente educato. Mi rendo conto che mi trovo in una situazione molto diversa da quella di molte altre persone, costrette a sgolarsi per farsi ascoltare.

Ma risultati molto molto simili mi capita di ottenerli dopo una manciata di lezioni con un nuovo proprietario, e quindi un nuovo cane.

Quindi, hai ragione nel pensare “Eh però il tuo cane è molto educato di base”, ma non è altrettanto vero credere che questo sia un risultato impossibile da ottenere se non hai mai iniziato un vero percorso di educazione con il tuo cane.

O te lo dico in altri termini: con i giusti metodi puoi ottenere risultati straordinari con il tuo cane per quanto riguarda la sua obbedienza, anche se pensi sia costantemente distratto, anche se è già adulto, e anche se pensi sia un caso disperato.

 

E in questo articolo voglio dare alcune importanti indicazioni su come puoi ottenere lo stesso anche tu, con un breve aneddoto.

Mentre ti scrivo questo articolo, mi sto preparando per il mondiale di Canicross che si terrà in Polonia il prossimo mese.

In particolare sono stata selezionata per entrare in Nazionale per la disciplina del Bikejoring, uno sport dove il proprietario, in bicicletta, gareggia insieme al suo amico a 4 zampe (nel mio caso ho gareggiato durante le gare di selezione con il mio Lycan).

Questo sport è una passione che coltivo parallelamente alla mia attività di educatrice cinofila e, come vedrai tra poco, tra i due c’è un forte punto di contatto.

Ovvero, uno dei miei “assi nella manica” che mi ha permesso di entrare a far parte della Nazionale e gareggiare ai prossimi Mondiali di Bikejoring, è anche un’abilità che ho sviluppato durante più di 10 anni di lavoro nel mio centro cinofilo e che metto in pratica ogni volta che mi trovo a gestire un nuovo cane, qualsiasi sia la sua problematica.

Il segreto sta nel creare, e mantenere, una sorta di “connessione” con il tuo cane.

 

Il “Potere della Connessione”

Cosa intendo esattamente?

Aspetta, fammi fare una precisazione. Non sto parlando di formule magiche, telepatia o cose del genere.

Niente di così astratto. Al contrario, la Connessione per come la intendo io è un tipo di legame assolutamente comprovato che avviene tra il proprietario e il proprio cane.

Ed è incredibile come più andando avanti nel tempo, più scopriamo nuovi segreti riguardo i nostri amici cani o animali in genere, che prima sembravano essere cose da fantascienza!

Ti è ai capitato di passare del tempo con il tuo cane, poi per qualche fattore ti distrai (tv, telefono, ti chiamano etc.) e il tuo cane cerca di richiamare la tua attenzione?

Il motivo è semplice: magari non ci hai fatto caso ma attraverso la Connessione, il tuo cane stava buono. Quando la connessione veniva a mancare, iniziavano i problemi!

Quando sei fuori, all’aperto, questo fa davvero una grossa differenza e ti aiuta a prevenire una serie di problemi:

NON scappa appena lo liberi dal guinzaglio

NON si ferma ad annusare ogni 2 metri

NON si distrae per ogni minima cosa che passa

Questo ovviamente non lo si ottiene dall’oggi al domani. Ci vuole impegno e un po’ di pazienza, come con tutti i risultati con il nostro amico a 4 zampe.

Ma vedo commettere una grossa serie di errori. Padroni che escono con il proprio cane “perché devono”, cercano di far passare il tempo parlando al telefono, richiamano il cane solo quando sta facendo qualcosa di sbagliato.

Vediamo allora 3 passaggi che devi compiere ogni volta che sei con il tuo cane per creare questa connessione:

 

Praticare la Connessione

E’ un lavoro di una vita, che per molto tempo ho fatto inconsciamente. Mi rendo conto però che per spiegarlo in modo efficace, devo riuscire a descriverlo dall’esterno. La schematizzo in 3 punti:

1. Porta i giochi con te

Quando esci con il tuo cane, ricordati di portare con te dei giochi. Molte persone non lo hanno proprio come abitudine, si dimenticano costantemente e mi dicono “Eh gli lancio quello che trovo in giro, pezzi di legno, sassi…”.

Tutti oggetti pericolosi.

Al contrario, prendi come abitudine quella di portare sempre uno zaino con te con delle palline e/o una treccia, da usare SOLO quando giocate insieme! Infatti un altro errore è lasciare sempre i giochi a disposizione sul pavimento.

Il gioco dev’essere un momento speciale (ma non per questo raro), e il tuo cane deve avere attivamente voglia di giocare appena ti vede estrarre quelle cose dallo zaino.Se li avesse costantemente a disposizione, si annoierebbe presto. Approfitta sempre del gioco per costruire e mantenere un ottimo rapporto con lui.

 

2. Una volta fuori, previeni le distrazioni

Per evitare che il cane si distragga, comincia a lasciar perdere le TUE distrazioni!

Quando vado al parco con Lycan vedo che la maggior parte dei proprietari si disinteressano totalmente del proprio cane, si siedono su una panchina e tirano fuori lo smartphone.

Per poi sgolarsi se il cane si allontana troppo, inizia a seguire tracce e in generale, fa quello che è NORMALE per la natura di un cane!

Dopotutto, tutte queste sue azioni sono dettate dalla NOIA. Dal fatto che noi non lo calcoliamo, che non gli diamo attenzioni, che non creiamo connessione.

Inizia quindi a pensare le uscite del tuo cane come un’attività, un impegno che porti a termine attivamente, e non più come 30 minuti da riempire in qualche modo.

Questo non significa che non puoi distrarti, rispondere al telefono o fermarti a parlare con qualcuno. Il tuo cane deve ovviamente essere educato a comportarsi bene in OGNI situazione (le istruzioni per fare ciò, le trovi in Fantasticane).

Ma soprattutto inizialmente, quando ancora devi stabilire il giusto rapporto con lui, cerca di usare quante più energie e attenzione possibili in quella direzione.

 

3. Crea la connessione.

Infine, crea la connessione.

Devi cambiare il modo in cui intendi le passeggiate con il tuo amico.

Significa che devi uscire con lui con la voglia di divertirvi insieme, in modo che ogni cosa facciamo sia proficua per entrambi ed abbia un grosso peso sul rapporto con il tuo amico.

Il cane lo percepisce!

Se stiamo facendo altro, ci “scolleghiamo”. E il cane inizia ad annusare in giro, seguire uno scoiattolo, distrarsi per le biciclette che passano.

E quando poi vogliamo che ci ascolti, sarà un bel problema perché sarà ormai abituato a distrarsi con quello che trova.

E se quando lo richiami è sempre e solo per sgridarlo, sarà ben poco motivato a venirti incontro.

Quindi essere connessi vuol dire essere presenti con la mente, aver voglia di giocare con lui, di premiarlo quando fa qualcosa di positivo.

Stessa cosa quando gli insegni un comando: se sei distratto, arrabbiato, stanco o non hai voglia, meglio che rimandi a un altro momento. I cani percepiscono queste “vibrazioni negative” e ne risentirà tutto il lavoro.

Quando esco con il mio Lycan, ho sempre con me 2 palline e premietti. Lui sa che quando arriviamo in uno spiazzo libero si gioca. Se squilla il telefono e rispondo non succede nulla, è perfettamente educato.

Ma se continuo a non dargli attenzioni e non assecondo la sua voglia di giocare, cosa fa? Mi gira intorno, aspetta, e infine cerca un’alternativa.

Questo va a discapito del rapporto. Se esci con il tuo cane solo perché devi, senza alcun interesse, tutto il resto sarà più interessante. Una pista, una pipì, un altro cane.

Andare in un posto con mille distrazioni e liberare il cane, è un buon test per capire se gli hai dedicato il tempo giusto e nel modo giusto in passato. Se il cane rimane vicino a te e aspetta di fare qualcosa, hai fatto un buon lavoro.

Ogni rapporto ha bisogno di condivisione e il tuo cane non è differente: non aspetta altro che condividere quel tempo con te, perché per lui tu sei un idolo, perché con fa degli esercizi, si sente premiato e si sente speciale.

Quindi parola d’ordine: connessione.

Vuoi ricevere i video gratuiti di Fantasticane che ti insegnano a rendere ancora più speciale il rapporto con il tuo cane?

Per averli ti basta inserire la mail dove li vuoi ricevere e premere il pulsante:

Rispettiamo la tua Privacy. I tuoi dati sono al sicuro.

 

 

 

72 Comments

  1. Lorenza ottobre 25, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 31, 2017
  2. Giovanni ottobre 25, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 26, 2017
      • Giovanni ottobre 27, 2017
        • Cinzia Signoretti ottobre 30, 2017
          • Anonimo novembre 12, 2017
          • Cinzia Signoretti novembre 14, 2017
          • Anonimo novembre 14, 2017
          • Cinzia Signoretti novembre 15, 2017
  3. Ilaria ottobre 26, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 26, 2017
  4. ANTONIETTA ARIENTI ottobre 26, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 26, 2017
  5. tiziana pavanetto ottobre 26, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 26, 2017
  6. Laura Uliana ottobre 26, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 26, 2017
  7. PIETRO ottobre 26, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 26, 2017
  8. Angela ottobre 26, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 26, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 30, 2017
      • Cinzia Signoretti ottobre 30, 2017
  9. Lory ottobre 27, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 28, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 30, 2017
  10. anita mecocci ottobre 27, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 28, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 30, 2017
  11. Katia ottobre 30, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 30, 2017
  12. Fulvia ottobre 30, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 30, 2017
  13. Gabriella ottobre 30, 2017
    • Cinzia Signoretti ottobre 31, 2017
  14. Elena Tognolini novembre 1, 2017
    • Cinzia Signoretti novembre 1, 2017
  15. Chiara Moretti novembre 10, 2017
    • Cinzia Signoretti novembre 10, 2017
  16. Silvia novembre 14, 2017
    • Cinzia Signoretti novembre 14, 2017
      • Silvia novembre 18, 2017
        • Cinzia Signoretti novembre 19, 2017
          • Silvia novembre 20, 2017
          • Cinzia Signoretti novembre 21, 2017
  17. Paola novembre 25, 2017
    • Cinzia Signoretti novembre 28, 2017
  18. Silvana novembre 26, 2017
    • Cinzia Signoretti novembre 28, 2017
    • adriana riva ottobre 10, 2018
      • Cinzia Signoretti ottobre 13, 2018
  19. Grazia febbraio 15, 2018
    • Cinzia Signoretti febbraio 24, 2018
  20. Anna marzo 1, 2018
    • Cinzia Signoretti marzo 2, 2018
  21. Leni marzo 5, 2018
    • Cinzia Signoretti marzo 8, 2018
  22. Raffaella marzo 22, 2018
    • Cinzia Signoretti marzo 26, 2018
  23. Lycia aprile 2, 2018
    • Cinzia Signoretti aprile 2, 2018
      • Lycia aprile 3, 2018
        • Cinzia Signoretti aprile 5, 2018
  24. Anna lisa maggio 20, 2018
    • Cinzia Signoretti maggio 21, 2018
      • Anna lisa maggio 22, 2018
        • Cinzia Signoretti maggio 23, 2018
  25. thenewgluten-free settembre 11, 2018
    • Cinzia Signoretti settembre 12, 2018
  26. Davide settembre 16, 2018
    • Cinzia Signoretti settembre 18, 2018

Leave a Reply