logo

3 errori che forse stai commettendo nell’educazione del tuo cane

Indice


1.0 Intro

In questo articolo vediamo 3 errori “nascosti” che commette chi educa il proprio cane senza conoscere i fondamentali della psicologia canina.

Non stiamo quindi parlando di cattivi comportamenti da parte di proprietari che “se ne fregano” del proprio amico.

Al contrario.

Spesso vedo commettere questi errori da brave persone che, però, pensano che l’educazione del cane sia una cosa istintiva e che non abbiano bisogno di studiare.

Vedo infatti ogni giorno persone in buona fede che amano il proprio cane, ma che purtroppo stanno sbagliando completamente il modo di rapportarsi con lui.

A volte vedo frasi con questo tono sotto i miei post:

“Il cane non deve essere ubbidiente, bisogna lasciarlo libero e instaurare un rapporto di amore”

Magari frasi “belle”, ma totalmente prive di senso, e pericolose una volta che il cane avrà sviluppato gravi problemi comportamentali a causa di queste.

I cani non sono persone e per capirli non basta l’istinto. 

Serve conoscerli e soprattutto, entrare nell’ottica che siamo NOI quelli che si devono educare per poter comprendere appieno quello che il nostro cane vuole dirci.

Un’abilità decisamente NON istintiva.

Molti non sanno cosa siano i calming signals (segnali calmanti), utilizzano i premi in modo errato, o sono costantemente “reattivi” nell’educazione del proprio cane. E queste sono tutte gravi lacune da colmare se vogliamo un cane felice e ubbidiente.

Ovviamente, questi non sono certo gli unici errori commessi “in buona fede”…

Andiamo a vedere gli altri:

2.0 Non parli il linguaggio del tuo cane

segnali calmanti

Tutti sappiamo che i cani non sono animali solitari, ma vivono in branco proprio come le scimmie, i cavalli… e le persone.

Una caratteristica comune di questi animali è che hanno sviluppato, nel corso dell’evoluzione, dei sistemi per comunicare tra di loro.

E anche i cani hanno una propria “lingua”, un insieme di segnali che si scambiano in continuazione, principalmente per un motivo: per evitare inutili aggressioni e mantenere rapporti pacifisti con gli altri membri del gruppo.

E perché questo deve interessarci particolarmente?

Perché utilizzano gli stessi segnali in maniera identica anche con noi umani.

Ovviamente, un cane non si rende conto che parliamo una lingua diversa e che non abbiamo nessuna possibilità di comprenderli istintivamente. 

Quindi, spesso, si trovano a mandarci dei segnali senza che noi ce ne accorgiamo.

Ora, non puoi insegnare al tuo cane una lingua umana. 

Ma puoi imparare a parlare la sua lingua e, almeno, a decifrare quello che sta cercando di comunicarti in alcune situazioni.

Questi segnali che i cani inviano si chiamano segnali calmanti o segnali di calma (o calming signals) e, come dice il nome, hanno la funzione primaria di… “calmare” l’individuo con cui stanno comunicando.

Perché come abbiamo detto prima, la funzione della loro lingua è evitare un’aggressione o uno scontro e risolverlo in maniera pacifica.

Questo, però, apre un grosso problema per noi.

Se qualche segnale è ovvio e facilmente comprensibile da tutti, altri lo sono molto meno. Con conseguenze a volte disastrose.

Mi riferisco ai classici segnali che il cane manda quando è stressato.

Come dicevo, hanno una funzione di pacificazione.

Segnali mandati solo in presenza di una minaccia.

Cosa succede, quindi, quando falliamo nel tentativo di decifrarli?

Il cane inizierà a mostrare segni di aggressività DOPO aver inviato continui segnali calmanti non recepiti.

Aggressività che, quindi, non è partita improvvisamente…

Ma che, al contrario, è stata diretta conseguenza della mancata identificazione dei segnali calmanti.

Per evitare spiacevoli fraintendimenti e insegnarti tutti i segnali controintuitivi che, ogni giorno, manda il tuo amico, ho creato Parla la sua lingua.

Un programma di traduzione simultanea canina.

In questa video presentazione gratuita, ti mostro alcuni dei segnali contenuti nel programma😉

Intanto, passiamo all’errore numero 2:

3.0 Non stai premiando correttamente il tuo cane

premiare cane

Utilizzare i premi è una di quelle abilità che molti sottovalutano.

Così facendo, come puoi immaginare, si finisce per commettere grossi errori.

Alcune persone criticano l’utilizzo dei premi affermando che “il cane esegue il comando solo perché c’è il premio”.

Questo, però, è vero SOLO se non stai premiando il tuo cane nel modo corretto.

Sembra facile dire “premia il tuo cane quando fa qualcosa di buono”…

In realtà ci sono dei passaggi specifici da seguire per fare in modo che il premio serva effettivamente a insegnare qualcosa al tuo cane.

👇🏻

3.1 Guida Rapida per utilizzare correttamente i premi

Per semplificare, si lavora con i premi su due livelli:

Il primo livello è lo Stimolo – Il cane vede il premio e fa l’azione desiderata. 

Si utilizza all’inizio, quando stiamo insegnando qualcosa di nuovo.

Esempio: metti il premio sul naso del cane che si siede.

Il secondo livello è il Rinforzo positivo – Il cane fa l’azione desiderata e dopo ottiene il premio. Si passa a questo livello quando il cane sta imparando il nuovo comando.

Esempio: dai il comando seduto, il cane si siede e lo premi.

Banale no?

Eppure, anche in questo caso, ci sono…

👇🏻 

3.2 Errori comuni a cui devi stare attento

Vediamoli:

  • Non rispettare la tempistica. Il premio va dato subito dopo.
    Non ha senso dare il premio dopo 30 secondi.
  • Capire quando il cane NON va premiato. Se il cane si siede da solo, NON gli devi dare il premio!
  • Mai fregare il cane, gli fai vedere il premio e poi non lo fai. Lo confondi solamente.

Fai bene il tuo lavoro, e quando sei al livello del Rinforzo positivo, la premiata dovrà diventare random. 

Non lo premi ogni volta, ma magari la prima volta sì, la seconda no e la terza no, la quarta sì e così via. E pian pian potrai togliere il premio.

I cani che fanno gare di agility, obedience, non prendono i premi. Ma è secondo questo processo che ti ho appena descritto che imparano!

Un altro appunto sui premi.

Fino ad adesso abbiamo parlato di premi, riferendoci a piccoli bocconcini molto gustosi. 

Il cibo è sicuramente uno strumento di rinforzo positivo molto efficace. 

Ma non è l’unico e potrebbe non essere il migliore per il tuo cane.

Anche da questo punto di vista, i cani non sono tutti uguali e rispondono in modo diverso ai premi.

Se alcuni adorano il cibo, altri preferiscono essere coccolati, altri ancora si eccitano di più giocando con un tiramolla e così via.

Uno dei metodi più efficaci per imparare a premiare il tuo cane in modo corretto, così da consentirgli di imparare nuovi “comandi” più velocemente, è il metodo del Quadrifoglio.(A proposito, guarda questo video gratuito. Ne parlo lì insieme ai bisogni primari).

4.0 Reagisci invece di anticipare

proattivo non reattivo

Tra gli errori visti finora, questo è sicuramente quello più difficile e che necessita di più tempo per essere evitato.

Prima di tutto però capiamo cosa significa “reagire piuttosto che anticipare”.

Chi si approccia la prima volta all’educazione del cane, tende a essere reattivo.

Ovvero, il cane fa un’azione sbagliata, e si reagisce sgridandolo.

L’approccio corretto, invece, è ANTICIPARE quel comportamento.

Pensa a una partita a scacchi. 

I principianti aspettano la mossa dell’avversario e reagiscono di conseguenza.

Gli esperti, invece, pensano a pianificare la propria mossa.

Infatti, se ti limiti a reagire ai cattivi comportamenti del tuo cane, perdi l’opportunità di insegnare.

Piuttosto, fai pratica su questo aspetto: anticipa le sue reazioni!

Se fin qui ti sembra complicato o difficile da mettere in pratica, ti lascio 👇🏻

4.1 Due esempi pratici: il mio consiglio

4.1.1 Come ignorare gli altri cani?

Esempio 1 ( Il caso di una mia lettrice (D.) )

D. – Quando lo porto in passeggiata e vede qualche altro cane si irrigidisce, si abbassa e poi si lancia in avanti come se volesse attaccare, ma quando riesco a farlo avvicinare all’altro cane si calma.

Cinzia – In questo caso è importante che tu capisca cosa sta per fare, PRIMA che lo faccia. Essere reattivi non va bene quando si educa un cane.

Comincia a distrarlo appena vede un altro cane.

Lo anticipi, e lo premi quando ti ascolta. In questo modo capisce che tu sei più importante rispetto all’altro cane.

Nel caso in cui si tratti di aggressività, allora bisognerà lavorare sulla tecnica della desensibilizzazione.

Questa ti permetterà di ridurre sempre di più la distanza di tolleranza tra il tuo cane e chi lo rende agitato, fino quasi ad annullarla completamente.

Puoi trovare questa tecnica ne “I segreti della condotta al guinzaglio”.😉

Invece, in questo articolo, puoi leggere tutti gli altri fattori che possono portare il tuo amico ad impazzire alla vista di altri cani.

4.1.2 Come farlo smettere di abbaiare?

Esempio 2.

Se il tuo cane abbaia troppo e stai cercando di risolvere, invece di aspettare che abbai, prendilo prima che decida di farlo e distrailo con un altro comportamento più accettabile.

Ovviamente, devi conoscere lo stimolo che porta il tuo cane ad abbaiare freneticamente. 

E lo stimolo deve essere ridefinito come una “cosa buona” nella testa del cane (se non può essere eliminato, ovviamente).

Fare questo richiede del tempo, ma ti trasforma in un educatore molto più efficace!

Qui puoi scoprire tutto quello che c’è da sapere su come “stoppare” l’abbaio del tuo cane😉

Spero di esserti stata utile.

Lascia un commento

167 risposte

      1. Ciao Cinzia , partiamo dal presupposto che lei è una grande ! Innanzitutto le scrivo qui perché non so dove dovrei ?
        Prima ero h24 in giro con roys il mio cane , e anche se stavamo in casa gli avevo insegnato a fare i bisogni sulla traversa .. e per molto tempo lo ha fatto .. ora una volta me la fa una volta no .. fa come gli pare .. come mai .. centra il fatto che L abitudine sia cambiata visto che ho preso a lavorare tutto il giorno?

        1. Si ma poverino il cane lo dovrebbe fare uscire prima di andare al lavoro quando ritorna, quando rivà e quando torna, la traversina no, non è normale per un cane dover fare i bisogni in casa in una traversa, grazie per i complimenti

    1. Ciao Cinzia! Fantastici i tuoi consigli. La mia cagnolina è una beagle di 1 anno e mezzo. Ogni tanto esce dal cancello da sola (forse per spirito di scoperta) e poi torna dopo qualche minuto. Io inizialmente la sgridavo e non le davo la cena (poi rinviata a colazione); tuttavia non credo che sia la migliore strategia. Hai qualche consiglio per favore? GeaIe e un saluto. Elisa

      1. Dirti che devi fare in modo che il cancello sia sempre chiuso è ovvio, ma devi stare attenta non c’è un modo per evitare di uscire. L’errore più grosso che non sai come funziona la mente del cane, il cane associa tutto in 15 secondi, quindi quando torna e tu non gli dai il pasto, lui non capirebbe mai, il cane non ha pensieri contorti, o subdoli. E non ragiona come noi. Cerca di tenerla impegnata e di insegnarle degli esercizi, in maniere tale che il cane abbia grossi motivi per rimanere. Anche se su 10 cani se lasci il cancello aperto 9 uscirebbero ad esplorare, soprattutto se poi si è divertito fuori. Quindi quando torna sempre grande festa perchè associa il fatto di venire da te sia sempre positivo

        1. Ciao Cinzia, molto interessanti i tuoi consigli, io ho un meticcio di 6 mesi e il mio problema è che quando vede cani e persone da lontano gli abbaia (non per aggredire ma perché vuole giocare od essere accarezzato) e quando siamo a casa qualsiasi rumore proveniente da fuori di persone che scendono le scale, parlano o cani che abbaiano inizia ad abbaiare… il problema è soprattutto che nel mio palazzo vengono a fare le pulizie intorno le 4.30/5 e lui appena sente a queste persone si mette ad abbaiare contro la porta… non so come farlo smettere di abbaiare perché anche se è innocuo e vuole giocare fa paura alla gente o in casa si mette ad abbaiare a chiunque sente a qualsiasi orari… come posso fare per toglierli questo vizio? Grazie per l’aiuto.

          1. Devi chiamarlo quando abbaia, esempio Pippo, se non ascolta batti le mani per attirare l’attenzione, appena smette bravo e lo premi, forse sta treoppo in casa, lo porti fuori? Gli stai insegnando qualche esercizio , come terra seduto etc?

          2. Ciao Cinzia, beh si lo porto fuori ma giusto il tempo per i suoi bisogni perché ora col problema del coronavirus evito di stare troppo tempo fuori essendo incinta al 9no mese e tra poco partorisco, prima quando non c’erano i divieti lo portavo al parco dei cani qui vicino e camminavamo 30 min ma ora lo porto 3/4volte al giorno giusto per i suoi bisogni, vorrei farlo avvicinare ad altri cani ma i proprietari non vogliono sembra che abbiano paura che il cane contagi al loro cane ?. È bravo, solitamente mi sta a sentire, gli ho insegnato il seduto, la zampa, a terra, rotola e gira ma stando a casa ed io non potendo giocare tutto il giorno con lui credo si annoi ed in più non potendo stare fuori a socializzare con altri cani… oggi lho portato in giro e ad un parchetto e lho liberato ha corso come un matto ed era felice peccato. Non vedo l’ora che si possa uscire così lo posso portare a correre… secondo te è per questo che abbaia troppo??? Grazie delle risposte

          3. Grazie e in bocca al lupo per l’erede. Ma non ci sono altri componenti della famiglia che l’aiutano, spero di si cominci afarlo portare fuori anche da loro visto che per un pò lo dovranno fare per forza

    2. sei meravigliosa e grazie per gli spunti. io ho un problema con una bassottina di 5 anni molto legata a me. Moka è una leader ed ora piano piano le sto facendo capire che ci sono io ad accudirla..i due problemi sostanziali sono : quando rimane solo a casa abbaia ininterrottamente per un’ora (patisce molto la distanza nonostante sia così da quando è con me) – quando passeggiamo lei è molto timorosa (paura di bici – traffico – tutto ciò che abbia delle ruote – alcuni altri cagnolini) e conoscendola entra proprio in ansia (lingua fuori – corre – perde proprio la testa e nn so come farla a distrarre.
      avrei bisogno di qualche consiglio per trasmetterle serenità e farle capire che rimane sola a casa sua e che non l’abbandonerò mai. grazie di tutto

      1. Ciao, grazie per i complimenti. Per risolvere in parte la situazione è cambiare la gestione del cane andando a lavorare sui bisogni primari del cane. Se ti viene a chiedere le coccole non le fai aspette che smette poi le fai tu e smetti tu, non stare tutto il giorno sopra al cane. Ti porta un gioco uguale, non giochi appena desiste inizi tu a giocare e smetti quando dici tu. Il cibo 15 minuti a disposizione poi togli la ciotola sia che abbia mangiato o no. Nessun premio gratis. Non dare da mangiare al tavolo. Portarlo fuori almeno 4/5 volte. Lasciarlo libero e giocare insieme al cane. Insegnare degli esercizi come seduto, terra, resta etc. E fallo stancare fisicamente una semplice camminata non gli basta.

        1. Buongiorno Cinzia,le scrivo per avere qualche Consiglio su il mio cane, è una cucciola di 1 hanno e mezzo ,lo portata ad addestrare, perché purtroppo non ha avuto socializzazione a causa del COVID, ultimamente è sempre molto agitata ,non riesco a calmare la sua imprevedibilità,il mio problema è che adesso anche con persone che lei a sempre visto a atteggiamenti ,come d’attacco,cosa posso fare?lei è un Pastore belga

          1. Buongiorno, siccome lei sta seguendo un percorso con un addestratore, deve seguire le sue linee perchè, potrei dirle cose che vanno contro o migliorano la situazione, visto che è qui a scrivere. Lei potrà fare in modo che il suo cane non vada a mordere le persone se il suo addestratore le sta insegnando come e cosa fare. Quindi meglio che segua il lavoro del suo addestratore visto anche la serietà del problema.

  1. Grazie Cinzia… anche il mio cane quando incrociamo un altro maschio rimane sull’attenti pronto ad aggredire ..si fa odorare e intanto gli si rizza il pelo in un attimo si scaglia contro ,a volte riesco a prevederlo altre no..mentre con le femmine tutto ok…come posso correggere questo suo difetto..vuole dominare ? È uno staffordshire bul terrier, piuttosto pesante da tenere

    1. Non farlo mai incontrare al guinzaglio con altri cani,ci sono delle comunicazioni sbagliate al guinzaglio, presto ci saranno i segnali calmanti dei cani dove potrai capire cosa fare o non fare

      1. SI,MA SE INCONTRA CANI PIU’ GROSSI E AGGRESSIVI E’ MEGLIO IL GUINZAGLIO COSI’ RIESCO A PROTEGGERLO E TIRERLO INDIETRO E POI IN BRACCIO PERCHE’ HA PAURA

        1. Mai prendere in braccio un cane quando litigano, rischi molto di più un morso tu e il cane, il guinzaglio sempre poco teso è una legge fisica tira molto di più e si sente costretto certo non farli incontrare al guinzaglio

          1. Salve Cinzia, le scrivo perché ho riscontrato diversi problemi con il mio meticcio di 2 anni. Innanzitutto, non va d’accordo con quasi nessun maschio ed ogni volta che lo porto in passeggiata è una guerra se incontro un’altro cane, ingora qualsiasi cosa, biscotto, wurstel che sia, si blocca e inizia ad abbaiare con tanto di pelo alzato. Ignora qualsiasi stimolo compresi cibi anche quando lo sciolgo, se vede un’altro cane gli va incontro, tanto che è stato morso andando incontro per giocare ad un cane particolarmente aggressivo. Inoltre, quando entrano dentro casa persone che lui non vede ogni giorno e quindi magari “estranee” per lui, nonostante magari fuori casa ci gioca e cerca le coccole, inizia ad abbaiare in modo aggressivo, tanto da doverlo chiudere in una stanza per non rischiare di far mordere la persona. Cosa posso fare?

          2. Ciao da quello che mi descrivi, non hai molto il cane sotto controllo, quando incontri altri cani..hai la pettorina e il guinzaglio doppio? Appena incontri altro cane comincia a farti una grossa risata e corri dalla parte opposta dell’altro cane, comunque dalla parte opposta dell’altro cane, la risata è un metodo si chiama jolly routine, non fa trasmettere al cane la nostra ansia, ma anzi, gli fa pensare che non sia un pericolo, ed in questo caso dagli qualcosa di cibo. Per le persone deve cambiare la gestione: cominciamo con il cibo: quando gli dai la ciotola per mangiare, chiedi un seduto gli dai la ciotola la lasci per 15 minuti, che abbia mangiato o no, la togli, le coccole, se lui viene a chiederle tu non le fai, aspetti che smetta epoi le fai tu, così per il gioco, se ti porta un gioco, non giochi appena smette, ci giochi tu. Non svegliarlo per fargli le coccole. Nessun premio gratis, nessuna carezza gratis, magari gli chiedi un seduto, gli puoi fare una carezza o dargli un premio. Questo è il metodo gentile per fare capire chi gestisce tutto e farti vedere leader. Ti serve per fargli capire che se gli chiedi un seduto resta, che naturalmente devi allenare, sempre senza distrazioni per poi mettere in atto quando ci sono le distrazioni, in questo caso le persone. Questo lo devono fare tutti i componenti della famiglia. Con gli altri della famiglia si comporta come quando è con te?

          3. Non sono riuscita a rispondere sotto al suo commento, le rispondo qui. Sono la ragazza con il meticcio di 2 anni, utilizzo la pettorina con un guinzaglio di lunghezza normale agganciato ad uno più corto in modo che se ci sono situazioni del tipo che le ho descritto sotto, posso tenerlo meglio. Per quanto riguarda l’atteggiamento con gli altri componenti della famiglia, posso portarlo solo io in passeggiata perché mia madre ha il terrore degli altri cani e mio fratello è troppo piccolo, quindi posso riscontrarli solo con me. Invece per l’atteggiamento con gli estranei, non ascolta neanche mia madre che di solito è quella che dentro casa ascolta e””teme”” di più. Penso sia molto territoriale come cane, che da una parte può essere un bene ma se le persone le facciamo entrare noi dentro casa dovrebbe capire che non sono un pericolo. Abbiamo anche provato a farle avvicinare alla stanza, ma abbaia aggresivamente e dobbiamo chiudere la porta. Abbiamo anche provato come ultima spiaggia, a farlo uscire dalla stanza con la muserola in presenza di altre persone ma ha comunque tentato di morderle, nonostante loro tentassero di accarezzarlo.
            Quando era piccolo non lo faceva però, non riesco a capire cosa sia cambiato.
            Grazie mille della disponibilità e della gentilezza!

          4. Prima di tutto non farlo accarezzare, dovresti desensibilizzare il cane con le persone fuori di casa. Importantissimo è che il tuo cane ti risponde ai comandi al 100% quando non ci sono distrazioni. A quanti mesi ha cominciato a fare questa cosa?

          5. Buonasera, come faccio a far capire al mio cane che non deve entrare nella stanza riservata ai vestiti? Quando ci sono io non entra, ma quando sono a lavoro sì, mi sono rimasti solo due paia di scarpe perché le ha mangiate tutte!

          6. Signora deve chiudere la porta, mettere un cancelletto, o altro, il cane lo fa quando non c’è lo fa perchè si scarica nella distruzione di oggetti

  2. Davvero articoli interessanti, sto cercando di metterli in pratica. Volevo solo un suggerimento: il mio cane abbaia appena vado via. Le ho provate di tutte: non lo guardo mentre vado via, gli preparo da mangiare e da bere e poi esco, lo faccio sfrenare pra di andarmene…. ma nulla è servito. Viene dal canile, ma detto dal canile non ha subito traumi. Ora ha otto mesi. Non so cosa fare…..mi aiuti lei. Grazie

    1. Un 15 minuti prima di andare via non calcolarlo cambia la routine della tua uscita l’acqua preparala prima, non lasciargli il mangiare a disposizione, lascia una radio accesa, metti un registratore con la registrazione di una tua conversazione, e ogni tanto il nome del tuo cane lo nascondi in maiera tale che no lo possa prendere

  3. Buongiorno a tutti . Ho un incrocio femmina d pastore tedesco e rott weiler. Quando in passeggiata si ferma ,che comportamento devo adottare ?la tiro piano cercando di spronarla ad andare avanti o rispetto la sua decisione ?grazie a tutti

    1. Cerca di farti seguire facendo una voce di contentezza del tipo dai campione un premio e fatti seguire, fai una passeggiata con veloci cambi di direzione, vedi anche di renderti conto se si ferma perchè è stanco? Quanti anni ha?

      1. Buonasera signora Cinzia.
        Innanzitutto grazie mille per tutti i consigli ed insegnamenti che ci offre, dando risposte a tutte le domande.
        Potrebbe per favore aiutare anche a me? Ho un cane meticcio golden Retriever/spinone fantastico sotto tutti gli aspetti, ha un anno e mezzo e pesa 25 kg, ma purtroppo quando aveva 7 mesi è stato morso in area cane mentre era con il dogsitter da un Pitbull adulto, riportando ferite. D’allora è cambiato radicalmente il suo carattere socievole, giocoso e sereno , e poisubito dopo abbiamo avuto il primo lockdown a marzo e per tre mesi non siamo usciti molto, quindi ha socializzando meno con altri cani. Ora a distanza di mesi il comportamento è sempre più marcato “” spesso è sereno e socievole, ma a tratti diventa irrequieto, irascibile per fino aggressivo e quando incontra altri cani al guinzaglio reagisce in modo imprevedibile, maschio o femmina che sia, o socievole e gioca oppure attacca spesso se si sente abbaiare per prima (cosa che io non sempre riesco a prevedere) lui scatta senza alcun tempo per riuscire a controllarlo tirando come un disperato bisonte, il tutto mi crea ansia e grosse difficoltà ho provato diverse cose senza successo, tipo cambiare strada, sgridarlo, accarezzare le chiappe e dirle tranquillo, parlare, fischiare, insomma quando parte devo solo che tenetlo ben forte perché trascina pure me e sperare che l’altro conduttore si allontani in fretta.
        Cosa posso fare?
        Grazie in anticipo.

        1. Al guinzaglio non si fanno incontrare i cani e deve lavorare sulla desensibilizzazione che trova su Fantasticane

    2. Ciao Cinzia. Vorrei un tuo consiglio sul lasciare da solo il cane senza che distrugga la cuccia o il Materassino su cui dorme. Grazie

  4. Il mio cane è un meticcio quando siamo in macchina abbaia in continuazione già nel momento in cui partiamo….vede un cane abbaia….vede strade che facciamo solitamente è abbaia…è un agitazione continua per tutto il viaggio. …è insopportabile e non so come fare per calmarlo. …ho provato a distrarlo ma non ha funzionato. …non so più cosa fare…..aiutoooooo

    1. Le consiglio un bel trasportino così che si senti più al sicuro, non è una galera, anzi la cosa più sicura è un trasportino perchè in caso d’incidente è al sicuro, poi per legge è l’unica cosa corretta. Insegni a casa piano piano con dei premi a farlo entrare gli dia da mangiare dentro, lo lasci aperto appena vede che entra cominci a mettere il trasportino in casa, cominci a fare 1 km poi scende senza dirgli nulla, poi aumenta se piange abbaia non dirgli nulla accendi la radio e canticchia

  5. Grazie Cinzia,
    sicuramente riguarda me ed il mio Cosmo.Da due mesi si è aggiunta anche la piccoletta Holi di sei mesi,una teppista,ma brava al guinzaglio.Il dramma,fisicamente per me stancante è il grande,lo amo a dismisura ma di sicuro sbaglio qualcosa.I tuoi consigli saranno sicuramente utili,ti tengo aggiornata se ti va.
    Con simpatia Eleonora,Cosmo,Holi

  6. grazie di cuore cinzia i tuoi consigli sono fantastici….e hai ragione ancora di più si crea un legame speciale con il nostro amico….continuerò a seguirti….e farò tesoro dei tuoi consigli <3

  7. Molto interessante tutto. Mi piacerebbe essere più vicina a te x venire a qualche tua lezione ma io sono a Roma. Un’altra cosa che vorrei correggere della mia Molly è quando qlc entra in casa e che lei non conosce. Diventa una iena abbaia e va addosso. Non ha mai morso ma mette paura vista la mole (mezza maremmana e mrxza caccia)e devo tenerla al guinzaglio da un’altra parte anche se so che è sbagliato. Ma come educarla e farle capire di non aver timire? Un abbraccio

  8. Buongiorno Cinzia,
    ho un jack russel di 6 mesi, ubbidiente abbastanza ma spesso quando siamo in giro morde il guinzaglio con ringhio, puoi spiegarmi per favore? Grazie

      1. Ciao Cinzia anche io ho una cucciola di 6 mesi di Jack Russell si attacca al guinzaglio e non lascia se uso quello di ferro mi salta addosso e mi prende la borsa o la maglia le ho provate tutte con no secco ,bocconcino ,non mi ascolta . Inizia ha farlo come usciamo dalla porta di casa . Ho fatto qualche lezione da un educatore al campo è brava ma nella strada sola con me o mia figlia non ascolta propio e non molla il guinzaglio !!!

        1. Con l’educatore dovete anche fare una simulazione di condotta al guinzaglio. Dovete fare un percorso di educazione, ti potrebbe interessare per imparare a gestire il tuo cane Fantasticane. Dovete portarlo a giocare e scaricare più spesso, la passeggiata è limitata per un cane

  9. Ciao Cinzia il mio cane una randagi buonissima ….presa da un anno a ottobre. Non riesco a farmi ascoltare…ho provato a lasciarla sciolta…gioca con altri cani meravigliosamente..ma quando la chiamo non torna

    1. Tu devi diventare interessante più di altri cani, ci devi giocare tu, dovete fare qualcosa insieme e poi non chiamarla solo per chiudere il gioco, prova a chiamarla e premiarla mentre stai li e non chiamarla solo per uscire quindi fallo diverse volte

  10. Volevo dirti che non ho un cane di grossa taglia ma si un adorabile carlino femmina di un anno di età coccola ubbidiente quando gli sta bene lei mi ascolta spero di riuscire nell’impresa con i tuoi consigli

    1. Ciao Cinzia! Ho preso da 1 settimana un cucciolo di 10 mesi. Ho cominciato dentro casa il richiamo e anche fuori. La cosa che mi fa rimanere perplessa è che viene solo quando c’è la ricompensa in cibo. È molto furbo. Se sono all aperto e comunque provo a rendermi interessante (abbassandomi, chiamandolo allegramente ecc) non si interessa. Viene solo quando mi allontano. Ma non è gestibile quindi in situazioni dove ci sono molti distruttori come altri cani o persone. Come posso fare per farlo venire anche quando non c è del cibo?

      1. Non ti devi preoccupare se cibo o meno, l’importante è che venga da te. Non cercare di fregarlo. Avrai tempo di togliere i premi. Non chiamarlo solo per chiudere il gioco o perchè dovete andare via. Tu chiamalo ogni tanto, non ti abbassare rimani alta e lo chiami, non viene girati e te ne vai se viene sempre premio, ma non tenerlo in mano tieni i premi in tasca o porta premi

  11. Ciao Cinzia,
    da 4 mesi ho adottato una femmina di pastore tedesco di circa 3 anni.
    Inizialmente, a passeggio, quando incontrava altri cani si lanciava in avanti abbaiando come se volesse aggredirli (anche se non era così) e diventava sorda a qualsiasi stimolo.
    Ho chiesto aiuto ad un istruttore:effettivamente nell’ultimo mese e mezzo è migliorata; quando la porto in un parco molto grande, incontrando altri cani si comporta “bene”, vuole socializzare, e ultimamente dimostra di accettare anche altre femmine.
    Ma il problema rimane quando giriamo in città, probabilmente perché ci sono strade più strette.
    Ho visto il tuo terzo video, però certo che uscire di casa sapendo che se incontra un altro cane sembra venire giù il mondo non è piacevole… al 3° o 4° cane incontrato diventa uno stress anche per me.
    Cosa posso fare?

    1. Quando si fa al campo la desensibilizzazione la si deve fare anche fuori, in città, ma mi sembra che al guinzaglio ti dia questi problemi penso che vada in tua protezione, dovrei sapere di +

  12. Salve, complimenti per l’iniziativa. Informazioni molto basiche ma veramente utili e semplici da eseguire per chiunque. Cinzia è una persona preparata e competente, è bello vedere che qualcuno condivide le proprie conoscenze per il bene dei cani e delle altre persone. Le cose fatte con amore fanno la differenza!

    1. Grazie per i complimenti, si ho voluto che fosse per tutti semplice e basilare poi naturalmente in Fantasticane troverà tantissime cose sul mondo del cane

  13. Ciao! Innanzitutto grazie per i tuoi preziosi consigli!
    La rete brulica di articoli fuorvianti e imbattermi nel tuo è stato una manna dal cielo.
    A breve adotterò una cucciola di circa tre mesi dal canile,
    posso chiederti qualche consiglio su come gestire le prime notti per non fare errori?
    Sicuramente si sentirà spaesata e anche un pò spaventata ma non vorrei che cedendo troppo ai suoi pianti le dia cattive abitudini, voglio essere preparata.
    Grazie infinite!

    1. Ciao, quello che vuoi che faccia da grande decidilo ora se può salire sul divano ora lo farà dopo etc, ma questo per me non sarebbe un problema è per farti capire cosa intendo dire,sicuramente non vorrà stare da sola, se vuoi in un cuscinone vicino ate in camera, se vuoi che non entri in camera, trovale un posto dove vuoi che stia,

      1. io avrei già disposto una stanza per lei, ma non volevo lasciarla sola per le prime notti e spostarla lì gradualmente.
        Potrebbe funzionare?
        Grazie ancora e complimenti!

  14. Ciao Cinzia, ho un bassotto meticcio di 8 mesi, che tengo in casa, vuole giocare sempre con qualcuno, non ci sono orari per lui, (giorno, sera, ecc.) , raramente gioca da solo, anche se ha tanti giochini a sua disposizione, Solo se lo sgrido e cambio tono di voce si calma e va a cuccia!!! Non so se sbaglio con il mio comportamento !!

    1. Ciao, è giusto che vuole giocare con qualcuno e non da solo è un cane mica un bimbo, non devi sgridarla! A casa il mangiare mai a disposizione, 15 minuti se non mangia via la ciotola. Le coccole se te le chiede non le fai, aspetti che lei desista e poi le fai tu, e così anche per il gioco, lui ti porta il giochino e tu aspetti quando smette inizi tu a giocarci,

  15. Salve Cinzia.
    Ho problemi con il mio golden di 5 mesi: abbaia non appena lo lascio solo in giardino, non sta solo nemmeno 5 minuti oppure sta buono solo se lo lascio con un osso da sgranocchiare ma non mi sembra corretto come sistema…..Come insegnargli che deve passare un po’ di tempo solo? Il giardino è bello e grande, ci sono tanti giochi ma lui vuole solo la nostra compagnia.

    1. Ciao il cane è un animale sociale, lui preferisce stare con noi, del giardino e dei giochi, non gli frega nulla, comincia a lasciarlo solo per pochi minuti senza dirgli nulla quando lo lasci e così quando ritorni, poi allunga i tempi

  16. Quanti ottimi suggerimenti. Ora, quando Habibi si affaccia al terrazzo per abbaiare a chi non si sa, la chiamo per farla rientrare. Ho alcune crocchette in mano, gliele do, dicendole “brava”, non appena supera la finestra. Se riesce immediatamente, la richiamo, le dico NO, con tono calmo, le indico la cuccia e se lei si siede, le do due crocchettine. Pare funzioni!

  17. Hello there! This post could not be written any better! Reading this post reminds me of my good old room mate! He always kept talking about this. I will forward this page to him. Fairly certain he will have a good read. Thank you for sharing! dgkadeadfffb

  18. complimenti per la grande esperienza e bravura, la mia cucciola. Boxer di 4 mesi purtroppo la devo controllare ogni attimo perche’ se mi distraggo si mangia i suoi bisogni non so piu’ cosa fare dopo aver dato x 2 mesi la polvere apposita che mi ha consigliata il veterinario. Spero tu possa aiutarmi. Comunque brava

  19. Io ho un cucciolo di 50 giorni circa e la notte si sveglia piange e se vado da lui inizia a giocare e alle 2-3-4 di mattina non mi sembra il caso se lo lascio piangere rischio di svegliare tutto il condominio se lo porto in camera e mi metto a letto e lui lo lascio andare dove vuole piange comunque perche vuole giocare cosa devo fare?

    1. Diciamo che è troppo piccolo come mai lo hai preso a 50 giorni? Mettegli vicino una borsa dell’acqua calda coperta con un asciugamano , in maniera tale che non la scotti ma sente il tepore come se ci fosse la madre con i fratelli e un pupazzino

  20. Eccomi! Anzi eccoci, siamo Federica e Gonzalo! Un super Labrador di 15 mesi che mi ha rubato il cuore da quasi un anno. Abbiamo iniziato stamattina con la rieducazione al positivo, io probabilmente sbagliavo i modi, lui ha risposto bene la metà delle volte… Speriamo! Anche perché adesso ha un bel peso, io me lo porto ovunque, ma a volte è ingestibile. Grazie mille Cinzia!

  21. Ciao Cinzia, ho appena acquistato il tuo corso ed ho visto i primi due video. Il mio problema con Mirtilla, barboncina nana di 1 anno e mezzo, è che ogni volta che sente suonare il campanello di casa, dà in escandescenza ed abbaia a non finire, scappando verso il portone. Spero di riuscire ad evitare questo, perché a volte si tratta di persone che sentendola abbaiare, anche se così piccola, ne hanno ugualmente paura.

    1. Ciao, sicuramente dovresti insegnarle il seduto ed il resta, quando suona il campanello, non urlare, ma magari la chiami per nome e appena lei ti guarda e smette di abbaiare dille brava ma non mandarla ad accogliere le persone, e continua a seguirci che troverai anche gli aiuti per questo problema

    2. Ciao, bene che hai preso il corso così che ti servirà subito lavorarci perchè. avrai bisogno d’insegnare al tuo cane il terra e resta per potere andare tu ad aprire la porta e il tuo cane aspetta sul resta, mentre tu fai entrare gli ospiti, dovrai lavoraci non bastano 2 3 giorni, buon lavoro. Quando apri il portone evita che sia lei ad andare al portone ad aspettare la gente fermala.

  22. ciao Cinzia grazie degli ottimi video. Volevo domandarti come si può aiutare una delle cagnoline della mia vicina che ha preso da cucciola e che ora ha quasi 2 anni che continua a fare i suoi bisogni in casa e quando la porta fuori non fa niente all’inizio quando poteva occuparsene suo figlio aveva iniziato a fare la pipì fuori ma ora da un bel po’ non lo fa più, lei la brontola spesso cosa che le è già stato detto da un comportamentalista di non fare perché la canina lo fa poichè si sente sicura, in casa l’altra canina ha 7 anni circa sono entrambe due lupe. Grazie.

    1. Ha bisogno di uscite sicure, deve creare una routine delle uscite esempio 7 12 16 19 23, se non c’è regolarità il cane non sa dove si può e non si può e se la magior parte delle volte non esce e la deve fare in casa è normale per il cane sentirsi sicura di farla in casa

  23. Salve ho una meticcia di 4 mesi Preso al canile. Per il momento fa i propri bisogni in giro per casa. Anche se usciamo per tre ore di seguito lei annusa tutto quello che trova in giro ma non espelle il proprio bisogno, attende che torniamo su casa per farlo inoltre lo fa dove capita e non sulla traversina.
    Mi aiuti la prego… Grazie

    1. Ciao, 4 mesi sono pochi, quindi ci sta che sbaglia in casa, non è il fatto che state 3 ore fuori, ma dovete costruire una routine delle uscite, ad esempio 7 11 15 19 23, e di rispettarli, dobbiamo sapere che quando si alza deve fare pipì e cacca, poi, subito dopo che hanno mangiato, dopo che hanno giocato, quindi se riuscite a rispettare questo, il cane sbaglierà sempre di meno, per quanto riguarda la traversa, sono proprio contraria, perchè il cane sarà sempre confuso di dove può farla, o meno, quindi se non avete voglia di scendere, il cane la fa dentro, a voi sta bene perchè non avete voglia di scendere, quindi il cane sarà, sempre più confuso. Per le uscite dovremo essere ligi. Vedrai che riuscirai.

  24. Ho preso da un mese e mezzo una Pinscher, che ora ha quasi sette mesi. Il mio problema e’ che è molto diffidente con chi non conosce, tanto che tende a ringhiare agli estranei. Mi hanno detto che è una caratteristica della razza, ma non mi pare opportuno ringhi così. Come posso educata a non farlo?

    1. Ciao, no è una dote di razza del tuo cane, anzi è un cane da compagnia, quindi questa è una dote naturale, che dovrebbe essere a 1, su 4 livelli, perchè la diffidenza serve, per salva vita, ma ogni razza ha la sua scala, ma ti assicuro che non è della razza del tuo cane al 100%. Fallo uscire spesso almeno 4 5 volte al giorno, non tenerlo in braccio, vedrai che piano piano si abituerà alle persone, ma devi portarlo fuori con te al bar, al ristorante, a nessuno piace essere toccati da chi non si conosce.

  25. Buongiorno Cinzia, circa tre mesi fa abbiamo adottato un cane dal canile.
    E’ un meticcio incrociato con un breton.
    I primi due mesi tutto bene e da circa un mese ha cominciato a scappare (poi torna)
    Pur di uscire dal giardino rompe la rete e anche se abbiamo rivisto tutta la recinzione trova vie di fuga impensabili.
    C’è qualcosa che si può fare?

      1. Eccomi,
        Il cane ha un anno e mezzo
        Sta in giardino con l’altro nostro cane che ora ha cominciato ad evadere pure lui insieme al meticcio.
        lo portiamo fuori una volta al giorno.

        1. Hanno la possibilità di stare in casa con voi? Perchè se stanno da soli in giardino, cercano di andare dove trovano qualcosa da fare

          1. Quando siamo a casa sono con noi dentro casa, il problema è quando siamo al lavoro.
            Dentro casa da soli non possiamo lasciarli perché distruggono tutto e fuori scappano.

          2. Scusami, dovrete fare un recinto a prova di evasione. Se sono da soli non ci sono soluzioni diverse

  26. Buonasera Cinzia,
    Complimenti per tutto … davvero…
    volevo solo un consiglio, da 10 giorni si è aggiunta alla nostra famiglia una cucciola di poco più di 2 mesi … a parte il gestire i bisogni e il fatto che mangia ogni tipo di mobile… il mio più grossoproblema è che mi morde per giocare… provo a farla smettere rimanendo immobile, sostituendo me ad un suo giocattolo, provo con i NO… ma niente… è normale questo comportamento?!?! Come posso gestirlo?!?
    Ti ringrazio in anticipo..,
    Buona serata
    Elisa

    1. Ciao, il suo mordere lo devi evitare, quindi se giochi e lui ti morde smetti, non giocarci fisicamente, non accarezzarlo troppo, perchè ti morde. Gioca con i suoi giochi una pallina che li tiri. Se mangia i mobili, ma sta molto da solo?

  27. Ciao Cinzia, la seguo da molto e la ringrazio per i preziosi consigli. Un cocker di due anni maschio, siamo molto legati, ma ogni volta che qualcuno bussa alla mia porta della stanza e mi chiama, o quando qualcuno mi abbraccia, lui iniziare ad alzarsi sul due zampe e a piangere come un pazzo finché non la smettono. All inizio avevo sottovalutato questo comportamento ma ora sta diventando un Problema. Ti ringrazio in anticipo per la gentile attenzi0ne

    1. Ciao, grazie, il rapporto non è ben equilibrato, lui s’infastidisce quando qualcuno gli ruba la fidanzata, perchè questo sei per il tuo cane, per i cani dopo i 3 mesi non esiste più il babbo o la mamma, quindi comincia, con il diminuire le coccole, i baci e riequilibrare il rapporto, il troppo amore fa capire al nostro cane cose e posizioni sbagliate, tranquilla con il tempo ci riuscirai, basta che pensi ogni volta che lo vuoi coccolare che non devi, magari chiedi un seduto e con la scusa lo premi con una coccola.

  28. Ciao Cinzia, anche io sono Cinzia ed ho adottato una cucciola meticcia che ora ha tre mesi. E’ meravigliosa ma con i miei figli di 10 e 8 anni si dimostra prepotente: gioca con loro mordendoli e saltandogli addosso tanto che cominciano ad avere paura di lei. Con il figlio di 13 anni invece è più dolce e sottomessa. Se io sono presente le cose vanno meglio ma come posso aiutare i bambini a gestirla da soli senza il mio intervento? Peraltro, vista la stazza (oggi pesa 10 kg) temo soprattutto per il futuro….grazie per i consigli che mi potrai dare.

    1. Ciao, per prima cosa i bambini non devono giocare fisicamente con il cane. Il cane non ha le mani quindi usa la bocca. Così facendo il cane gioca come se loro fossero cani. Bisogna che insegni ai suoi figli a giocarci con una pallina o altri giochi. Proibiti giochi di lotta, gioco di chiapparella, rincorrersi. Vedrà che poi il cane saprà relazionarsi. Anche l’età influisce nel rapporto, come vede con quello di 13 è diverso.

    2. Buongiorno Cinzia,
      Ho una meticcia di 15 anni ke da qualche mese ha cominciato a fare i suoi bisogni in casa,nonostante la portiamo fuori spesso anche ogni ora ,lei puntualmente la fa quando torna a casa…non si fa mettere pannolini idonei si innervosisce e reagisce in maniera aggressiva…a volte la va a fare nella sua cuccia ?
      Di notte non la fa

      1. Signora è un cane molto anziano, la lasci tranquilla, anche io ho avuto lo stesso problema, ed è morto a gennaio, la segua pensando che è anziana.

  29. Buonasera Cinzia,
    ho un cucciolo di Lagotto di 8 mesi e sembra che sia diventato il capobranco della nostra famiglia. E’ molto reattiva nell’apprendere i comandi ma assolutamente non ascolta quando la si sgrida (es, quando sale sul divano, salta sul tavolo quando mangiamo, gratta forsennatamente le porte chiuse): anzi, abbaia sempre più forte e pare sfidarci. Sicuramente abbiamo sbagliato noi umani (anche inconsciamente) da quando è arrivata. Come si può “correggere” un comportamento così dominante? Grazie mille

  30. Buongiorno mia sorella ha da due giorni una cucciola di Labrador di 90 giorni…il cane è tranquillo tutta la giornata ma la sera si agita e prova a mordere mio nipote di 8 anni o mia mamma che si spaventano al punto di volerla dare via. Come dobbiamo comportarci? Cosa succede al cane? Grazie

    1. Non devono giocarci fisicamente, devono portarlo fuori spesso. Su Fantasticane trovi tutti gli aiuti fantasticane.com/metodo

  31. Buongiorno,
    ho un pincher di 4 mesi… ha iniziato a mangiarmi gli spigoli dei battiscopa , ma oggi ho scoperto che ha iniziato con l angolo della cucina… sapete darmi un consiglio non posso permettergli di rovinarmi la cucina 🙁

  32. Buongiorno ho un cucciolo di bassotto di tre mesi sto facendo di tutto per insegnargli a fare bisogni o fuori o giardino premiandolo con un biscottino… tutto ok ma comunque me la fa anche in casa se lo vedo dico no! Sennò niente pulisco e basta ho provato a mettere anche i giornali
    Fuori prima li avevo dentro e però ora non me la fa più sui giornali neanche dentro casa ma o fuori o sul pavimento premetto che non lo sgrido se la fa e non lo vedo ma mi limito al no se lo becco sul fatto. Ora però sono confusa da che me la faceva dentro con i giornali ora invece la trovo sul pavimento nonostante ho il giardino e lascio quasi sempre aperto.. cosa ho sbagliato? Sembrava meglio prima che adesso forse ci vuole più tempo?

      1. Salve Cinzia, io ho una maltesina di un anno e mezzo .. in casa è buona non fa danni, però quando siamo fuori abbaia alle persone anche se lo vede in lontananza però quando siamo in mezzo a tanta gente non lo fa a meno che qualcuno le dica qualcosa o tenta di accarezzarla!

        1. Devi cambiare la gestione del cane a casa, guarda su fantasticane la gestione dei bisogni primari, così che lui non si senta in dovere di difenderti

  33. Buongiorno Cinzia,
    il mio pelosetto meticcio di 5 anni mi fa disperare quando siamo al parco o in spiaggia perchè vuole sempre che gli lancio sassi, palline o legnetti e se non lo faccio continua ad abbaiare. Ho provato ad ignorarlo girandogli le spalle, come mi hanno consigliato, ma lui continua imperterrito e dopo un po’ “cedo” alle sue richieste soprattutto xchè non voglio disturbare le altre persone. Cosa fare per fargli perdere questa cattiva abitudine?

    1. Guarda che sto facendo l’educatore cinofilo in spiaggia in Sardegna con tutti i cani liberi, e ci sono cani che sono abituati a chiedere, ma questo lo fanno per tutte le cose, quindi i miglioramenti li devi fare a casa, non ascoltando le sue richieste

  34. Ciao Cinzia, sono stati molto utili i tuoi video.
    Ho un boxer maschio di un anno e 1 mese, ma ha il vizio di montare la gamba nonostante i vari richiami. Ed è molto agitato, quando si agita impazzisce e inizia a mordere piedi, felpe che indossiamo. Non sappiamo più come fare

  35. Buongiorno, mi scusi una domanda: abbiamo preso un secondo cane che però ha paura ad uscire di casa se non c’è il primo a fargli da guida. Cosa dovremmo fare? Grazie.

  36. Salve, io ho un labrador che quando vengono ospiti io mio cane diventa aggressivo ma prima non lo diventava. Cosa posso fare per evitare sta cosa?

  37. salve, molto interessante il suo articolo .
    io ho trovato un cane 11 mesi fa, un incrocio di pastori, oggi ha un anno esatto.
    fino a qualche mese fa si abbaiava, faceva qualche capriccio ma più o meno nella norma;da circa 2 mesi il cane inizia ad ululare alle 5 del mattino e non la smette fin tanto che io non esco fuori da lui, ovviamente non gli basta che gli dia da mangiare ci giochi qualche minuto ma il tempo che rientro in casa , lui ricomincia ad abbaiare.
    il cane vive fuori ho un giardino molto grande, diviso in 2 parti, così dopo aver fatto anche io colazione, lo faccio passeggiare e giocare nell’altro giardino.
    ma dopo 20/30 min che è fuori ricomincia ad abbaiare e non la finisce fin tanto che io non esco nuovamente da lui, così fa tutto il giorno. insomma un delirio, per non parlare dei vicini che me ne dicono di ogni.
    lo rimprovero, ahimè gli ho dato anche botte ma per lui è tutto un gioco. se io sono a casa devo stare fuori con lui. al momento sto lavorando da casa , insomma sono 2 msi che non ho vita.
    cosa posso fare? cosa posso fare per non essere svegliata tutte le mattine alle 5?cosa devo fare per fargli capire che non posso stare tutto il giorno con lui?
    ovviamente appena finirà questa quarantena lo porterò da un addestratore sicuramente.
    l’altro ieri l’ho portato dal veterinario per capire se stesse bene, e sta benissimo.
    grazie mille

    1. Ma lo fa perchè si sente solo, lo deve tenere in casa con lei, ma cosa rimprovera o picchia signora il cane è un animale che vive in branco, se pennsava di prendere un cane e tenerlo nel giardino solo perchè ha un giardino grande, si ricordi il giardino è la morte dei cani.

  38. Ciao Cinzia, mi metto in coda 🙂 insieme agli altri nel farti i complimenti sul tuo operato. Ho preso un meticcio segugio di un anno e 3 mesi, maschio castrato. Lo abbiamo adottato dopo che la seconda famiglia non lo voleva più perché non aveva tempo. Stiamo cercando di educarlo con pazienza a non tirare al guinzaglio (è un segugio quindi un po’ ardua la situazione). Abbiamo però un probleat:quando vede altri cani inizia ad agitarsi e a piangere volendo andare incontro a loro per giocare. Quindi inizia a tirare al guinzaglio. Stiamo usando una pettorina da addestramento che ha l’attacco al petto ed uno al garrese (come se fossero briglie). Scusa se sono stato troppo lungo nella spiegazione ma volevo spiegarti al meglio la situazione.
    Grazie mille per l’aiuto 🙂

    1. Il problema per chi ha cani da caccia, che questi sono cani da lavoro e quindi il guinzaglio per loro è una tortura , dovresti andare in un posto e liberarlo e ci giochi. Ho preparato un prodotto su la condotta al guinzaglio

      1. Grazie mille Cinzia. Avevamo iniziato a fare così però poi il periodo che stiamo vivendo ci ha imposto delle restrizioni.
        Potresti indicarmi dove posso trovare questo prodotto? Di nuovo grazie e buona serata

  39. Ciao! Volevo chiederti come posso fare:il mio cane è un meticcio e appena vede cani inizia a tirare e ogni tanto anche ad abbaiare. Come posso fare in modo che non mi tiri e che stia un po più calma quando vede i cani?

  40. ciao cinzia
    trovo veramente molto interessanti questi consigli, io ho un pincher di 3 anni e mezzo quasi quattro e nel bel mezzo della notte incomincia a “piangere” e più li dici zitto più piange che cosa devo fare

  41. buongiorno,

    trovo i suoi consigli molto utili, grazie.
    io ho sempre avuto cani e non ho mai avuto grosse problematiche (per fortuna).
    da qualche settimana ho adottato un cucciolo meticcio di due mesi e mezzo che poi ho scoperto essere sordo. Lui è fantastico e già ora mi segue ovunque.
    mi sa dare qualche consiglio circa il fatto che morde tutto e fa pipì in casa delle volte?
    con gli altri casi oltre alla pazienza risolvevo con secchi NO, per lui ovviamente non vanno bene..

    la ringrazio in anticipo, buona serata

  42. Buongiorno Cinzia, ho da cinque mesi una meticcia segugia di taglia piccola, eta’ circa 8 anni, presa al canile in seguito ad un incidente in cui era rimasta ferita. Quando esco di casa sento che abbaia, e sono in difficoltà con i vicini. Spesso resto in casa anche se ho delle commissioni, sta diventando difficile…Può consigliarmi come fare? Grazie mille…

    1. Ha 8 anni e comincia ad avere anche i problemi di un cane che sta diventando anziano. Dovrebbe cominciare a lasciarla sola a cominciare dal cibo le metta la ciotola del cibo per i 15 minuti a disposizione in una stanza da sola. Esca cominciando da pochi minuti aumentando. Quando torna non faccia la festa

  43. Cara Cinzia, il tuo modo di parlare ed il timbro della tua voce ammalia, a sentirti non ci si stanca mai.
    Ti scrivo perché non potendomi permettere le prestazioni di un educatore cinofilo, girovago su internet in cerca di consigli per la mia particolare situazione, ma sono davvero alla frutta.
    Due anni fa ho adottato una randagia di appena nove mesi molto spaventata da tutto ciò che la circondava. Ho cercato di approcciarmi a lei nel più delicato modo possibile, ma forse questo mi ha portato a diventare una mamma chioccia perché noto con dispiacere che fuori casa ( dentro casa è totalmente diversa) non mi ascolta affatto e a volte ho la sensazione che entri in sfida con me. Sono una ragazza di appena 50kg e lei sta andando verso i 40kg. Faccio estrema fatica a tenerla al guinzaglio e purtroppo è capitato mi strattonasse tanto da farmi cadere a terra o scappasse da qualcosa che evidentemente vedeva come pericolo, trascinandomi in strana. Questi comportamenti avvengono quando vede persone vestite in modi che la spaventato o cose in strada che non ha mai visto, o quando vede altri cani e allora inizia ad andare a destra e a sinistra come una pazzerella. Non tira sempre e quando mi fermo ed il guinzaglio resta teso, capisce che deve fermarsi, ma nonostante questo vuol camminare sempre davanti a me tagliandomi spesso la strada. Ho cercato di proporle molte attività mirate ad attirare la sua attenzione, ma se in casa mi segue che è una meraviglia, fuori divento trasparente per lei. Le attività con i premi le svolge egregiamente per bramosia dei bocconcini, ma una volta terminate non riesco a vedere i benefici a lungo termine. Uscire di casa con lei è diventato stressante e fisicamente provante. Non so più cosa fare

    1. Ciao magari ti potrebbe servire un video corso che ho fatto “La condotta al guinzaglio” e c’è anche Fantasticane dove trovi come gestire il cane ed insegnargli le cose. Purtroppo non ci sono consigli in due parole, bisogna seguire qualcosa di specifico e mirato. Grazie dei complimenti

  44. Salve, volevo dei consigli sul mio cucciolo meticcio di 4 mesi e’ arrivato da noi a due mesi perché era abbandonato quindi la madre non gli avrà insegnato molto. Abbiamo una casa con il giardinetto e vorrei abituarlo a stare sia fuori Che dentro, durante la mattina dopo aver mangiato mentre faccio cose in casa lui sta fuori fa i bisogni gioca un po’ rosicchia dorme al sole,
    abbai scava insomma cose normali, poi esco giochiamo, impariamo dei comandi, passiamo del tempo insieme, pulisco il giardino e poi rientro, nel pomeriggio Sta in giardino ma alterno momenti in cui lo faccio entrare in casa con noi (giochiamo), per finire la sera dopo aver mangiato giocHiamo un po’ esce per fare i bisogni in giardino (purtroppo causa Covid non possiamo uscire) e poi lo metto nella sua cameretta con le
    Sue coperte a dormire.
    Il problema è Anche il fatto che appena entra in casa non sta tranquillo vuole
    Giocare di Continuo in alternativa Mordicchia, Vorrei anche farlo stare più tempo in casa ma se entra dobbiamo giocare obbligatoriamente il Che vuol dire che non posso fare nient’altro ? mi creda con noi gioca tanto e gli dedico del tempo per i comandi, ha giochi come kong, osso da rosicchiare, giochi di stoffa, di gomma. Vorrei capire se sbaglio e dove grazie tante

    1. Lasci che il cane giochi da solo, non va bene lei deve giocare con il cane. No giochi a disposizione che se ne fa lei deve imparare a giocare con il suo cane ed esca dal giardino si può uscire con il cane.

  45. Buonasera Cinzia. Ho un cucciolo di 3 mesi, meticcio ed è con noi da circa una settimana. Ogni tanto durante il giorno (soprattutto dopo una passeggiata fuori) inizia a correre per casa e morde tutto quello che trova, tende, coperte, ma soprattutto morde i calzini, si attacca ai pantaloni e morde anche le mani. Sono alla mia prima esperienza con un cane e non riesco a capire se questo comportamento sia dovuto alla rosica, ad un fatto di gioco per lui o altro, ma soprattutto non so come fargli capire che non deve mordere perché anche se non stringe particolarmente fa male con i dentini perché anche se cerco di dargli subito un suo giochino lui dopo poco ricomincia a mordicchiare. La ringrazio per la disponibilità

    1. Ciao per ora al mio campo vengono tanti cuccioli con lo stesso problema. Il problema è l’errata gestione. Il cane deve essere portato fuori e ci deve giocare no la passeggiata e il gioco è con giochi per cani. Non si gioca fisicamente, non si gioca a rincorrersi.https://www.youtube.com/watch?v=PsG0VL2li-A&t=31s
      questo è il video sul canale YouTube Fantasticane.

  46. Ciao Cinzia, ho un cucciolo di meticcio tra labrador e Beagle da una decina di giorni, vorrei chiederti un consiglio per prevenire che devasti i mobili, quando lo lascio solo in casa lo riprendo con un vecchio cellulare per qualche oretta e vedo che utilizza i suoi giochi, le ossa da rosicchiare ecc,poi la registrazione si stacca, al mio ritorno trovo la casa sottosopra, può essere la noia? Rimane da solo abbastanza, nei giorni in cui sono stata libera e quando lavoro al pomeriggio prima di uscire gli ho fatto fare lunghe passeggiate e tanto gioco,stancandolo per farlo stare più tranquillo,ma quando vado via per lavorare alle 4,45 del mattino non riesco proprio a farlo passeggiare mezz’ora, cosa potrei fare? Vivo in una casa già arredata dal proprietario e vorrei provare ad evitare di dovergli riacquistare i mobili..grazie in anticipo e per i consigli già letti!!

  47. Ciao Cinzia! Innanzitutto ti ringrazio per questi preziosi consigli!
    Io ho un cucciolo di quasi 7 mesi nato e cresciuto in canile fino ai 4 mesi, da 3 mesi è con me. È un cane fantastico, davvero molto buono, ha imparato tutti i comandi in pochissimo tempo, stiamo molte ore fuori casa, mi ascolta e davvero non riesco a trovargli un difetto ..forse la domanda che sto per farti può sembrare strana ma può un cane non amare le coccole? Non intendo ogni tanto, ma proprio mai? Se lo accarezzo sembra quasi che gli do fastidio e si allontana..le provo tutte ma lui mi risponde sedendosi e fissandomi ? è solo carattere e devo accettarlo cosi com’è o può essere altro? Sembra quasi triste (ma non vorrei umanizzarlo troppo dicendo questo…)

    1. Per un cane le coccole non sono una cosa normale, a parte una carezza etc. ma noi andiamo sopra, baci abbracci, per il cane non sono cose normali, c’è chi riesce a gestirle in maniera diversa. Ma ti ama tranquilla anche il mio Lycan non ama le coccole, ho escogitato di dire coccoline time, lui fviene davanti a me lateralmente ed io gli faccio le coccole, ma senza costringerlo o trattenere.

  48. ciao abbiamo adottato una cucciola in un canile di 5 mesi da20 giorni
    è molto paurosa non socievole x farla uscire dalla cuccetta dobbiamo tirarla fuori con forza esce x i bisognini solo quando non siamo in casa o di notte.
    siamo disperati come ci dobbiamo comportare ?

  49. Buongiorno Cinzia ,
    complimenti per questa rubrica perché è davvero molto interessante.
    Volevo chiederle una cosa.. ho una cagnolina di taglia medio- piccola di 10 anni ,era stata maltrattata e l’ho adottata quando aveva un anno. Lei è brava con noi persone ma con gli altri cani è sempre molto aggressiva. Faccio fatica a portarla in passeggiata perché se trova altri cani,si alza sulle due zampe posteriori e inizia a saltare come per attaccarli e ,a volte, faccio fatica a tenerla. C’è chi mi ha consigliato di lasciarla libera perché reagisce così perché legata al guinzaglio,ma non mi fido perché ho paura possa fare male agli altri cani oppure che si faccia male lei. Come posso fare per far in modo che non reagisca così? E in pju ogni volta che andiamo a passeggio ,fin dal primo istante ,tira come una matta.
    Grazie mille
    Buona giornata

    1. Guardi che c’è un lavoro su questo ed è Cane Zen che le potrebbe servire, visto che sarebbe difficile spiegare un lavoro lungo

  50. Ciao Cinzia complimenti per la tua professionalità, se posso vorrei un consiglio ho una meticcia di 1 anno e 8 mesi e ho notato che quando gioca con alcuni cani sembra avere un agressione competitiva si attacca alla pettorina e sembra giocare al tiro alla fune! Sicuramente sbaglio ,la rincorro e le faccio lasciare il cane , la sgrido la distraggo con la pallina ma poi lo rifà. Sembra quasi si senta inferiore perché piccola di stazza allora gioca attaccandosi o al collo o pettorina e questo mi crea disagio perché vorrei imparasse a giocare bene con tutti, grazie mille

    1. Lascia che giochino, ma per evitare che si possano fare male andrebbe tolta la pettorina prova a vedere se non ha dove prendersi scome gioca, ma lasciala fare guardando se la cosa possa andare a creare delle risse

  51. Ok proverò come mi ha detto, il problema che lei vuole giocare così ma gli altri cani no sembrano supplicare aiuto perché non reagiscono ma vengono solo trascinati per tutto il prato

  52. Buongiorno Cinzia,
    da circa 6 mesi abbiamo un chihuahua maschio (va per i 9 mesi) e stiamo riscontrando questo problemino.
    Se il cane lo portiamo fuori io e la mia compagna (insieme) lui cammina, anche per ore, e si diverte ma se a portarlo fuori casa è solo uno dei due il cane dopo pochissimi minuti tende a fermarsi e a voler tornare a casa; abbiamo provato più e più volte ma non c’è verso.
    Come mai? Cosa dobbiamo fare?
    Grazie mille in anticipo

    1. Dovreste lavorare sulla gestione dei bisogni primari, e cambiare la routine delle uscite ma uscire, sicuramente non si sente al sicuro perchè penso che questo cane solo non ci stia mai. Troverai aiuto nel video corso Fantasticane, per sapere come gestire al meglio e costruire un sano rapporto

  53. ciao ho una cagnolino che ha appena fatto 1 anno e sta con noi da quando aveva 4 mesi. in linea di massima risponde sempre ai richiami ed è obbediente ma ultimamente sto notando che quando è molto eccitata (ad esempio al parco o al mare) sta iniziando ad allontanarsi senza dare ascolto al mio richiamo, si assicura solo di vedermi quando si gira.
    come posso evitare questa cosa?
    Un’altra cosa che vorrei insegnarle a capire i segnali degli altri animali perché lei vorrebbe giocare con tutti.
    Grazie

    1. I segnali vengono insegnati dalla madre, non certo tu gli puoi insegnare a comunicare. Quello che fai senza distrazioni ora le devi fare con le distrazione come c’è nel video corso Fantasticane

  54. Buonasera ho una cagnolina di taglia piccola di 1 anno. La porto spesso al parco e a socializzare con gli altri cani. Il problema è che ultimamente tende molto a montare, sia maschi che femmine, soprattutto le femmine. Non so come distrarla per farla smettere, so che non si dovrebbe intervenire, ma quando vedo che si scaldano gli animi ( sento tipo ringhietti animati quando l’altra non cede e si sottomette,)provo a staccarla prendendola dalla pettorina e a distrarla, solo che non funziona nulla… lei tende sempre a tornare alla carica. Devo forse sgridarla più forte? Non vorrei che i proprietari dei cani che lei monta si stranissero e non la volessero più far giocare con i loro cani.
    Grazie per i consigli che potrai darmi

    1. E’ un comportamento tra cani normali, chi è più insistente chi meno, ma dipende anche a come rispondono i cani a cui è destinato questo comportamento. Non la deve sgridare, se qualcuno si lamenti gli dica che il loro linguaggio è questo ed ognuno si comporta in base alle conoscenze

  55. Ciao ! Il mio cucciolo di 6 mesi ha un punto debole: le persone. Quando incontra persone (e animali) inizi a saltargli addosso , per giocare , però rischiando di graffiare e di far male dato che è già una statura notevole . Quando siamo fuori tira al quinzaglio, piange e abbaia per svincolarsi e andare dalla gente, Quando siamo in casa salta addosso alla gente che viene o seduta ; come faccio a far in modo che non salga addosso alla gente ?
    Un’altra domanda : sbaglio a chiuderlo in una stanza fino a che non si calma ? Le maniere forti con lui non funzionano, si agita e ottengo l’effetto contrario

  56. Salve Cinzia, la seguo con molto interesse. Il mio metticcio di 15 mesi si immobilizza a terra ogni volta che vede un cane. Che sia in mezzo alla strada trafficata o in un prato. A volte resta solo accucciato e osserva, altre volte scatta in avanti rischiando di farti cadere. Non ha un carattere aggressivo, quando è libero è un giocherellone e non cerca guai. E nonostante i traumi iniziali ora al guinzaglio è anche piuttosto bravo. Non è sempre difficile da condurre. Salvo in queste occasioni. Da cucciolo, era molto pauroso e per due settimane non siamo riusciti a farlo uscire di casa. Anche in quelle occasioni si accucciava quando vedeva un cane o aveva paura e noi, sicuramente sbagliando, cercavamo di spronarlo a muoversi tirando il guinzaglio (usiamo una pettorina “antistrappo”). Adesso però ha affinato la tecnica e la usa a suo vantaggio. Il problema è che per strada c’è da attraversare zone di traffico e non sempre è facile anticipare le sue mosse, perché magari i cani sbucano all’improvviso o ce n’è più d’uno e lui e già accucciato. In quel momento esiste solo l’altro cane. Nient’altro. I comandi seduto, fermo, no ecc li sa, ma in una situazione di trance così non vede e non sente. Temo che il corso di addestramento che abbiamo fatto non abbia colto il suo problema. O meglio, il nostro problema. Un consiglio?Grazie infinite. Erika

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati
Clicca qui per iniziare il tuo percorso Fantasticane >>
Il tuo carrello
Il carrello è vuoto
Inizia shopping!
Vai allo Shop