logo

Qual è il cane giusto per te?

Indice

 



1.0 Intro

Se stai pensando di prendere un cane, allora ascolta bene:

cani

Stai per compiere il passo più bello ed impegnativo della tua vita.

Infatti, se saprai prenderti cura di lui al meglio…

Passerai momenti indimenticabili e gioie indescrivibili.

Se, invece, tratterai il tuo amico come una sorta di peluche da spupazzare a piacimento senza prestare attenzione ai suoi bisogni primari

Allora, potresti avere (anche gravi) difficoltà.

Ma prima di affrontare lo spinoso argomento dell’educazione del tuo futuro cucciolo…

(Non ti preoccupare, ne parleremo dopo)

Partiamo dalle basi.

Ovvero…

2.0 In base a cosa dovrei scegliere il cucciolo?

Cerchiamo di capire insieme che tipologia di cane “ti si addice di più” in base al tuo stile di vita e alle tue esigenze.

Questo perché, chiaramente, il tuo compagno di vita dovrà vivere anni sereni insieme a te…

E tu dovrai garantirgli il massimo del benessere psico-fisico.

Cosa possibile se, e solo se, il tuo stile di vita combacia con le predisposizioni fisiche e comportamentali del tuo futuro amico.

Quindi, in sostanza, se sei una persona molto attiva, a cui piace fare attività fisica o escursioni impegnative e desideri condividere tutto ciò con il tuo amico…

Ben venga. Sono felice per il tuo cane.

correre con cane

MA, devi sapere che non potrai assolutamente prendere – nemmeno lontanamente – in considerazione l’idea di adottare un cane come un Carlino, un Bulldog Francese et similia.

Al contrario, se sei una persona sedentaria e che ha intenzioni di condividere con il proprio amico solo passeggiate tranquille…

cane sul letto o divano

Allora, non potrai assolutamente prendere cani impegnativi e predisposti al lavoro: pensa, ad esempio, ai cani da caccia, da pastore e via dicendo.

3.0 Le razze più adatte a ciascun tipo di persona

Come accennato poco fa, è necessario prendere un cane che abbia un temperamento compatibile con il nostro stile di vita.

(Attenzione: ora sto prendendo in considerazione SOLO lo stile di vita più o meno energico adatto a determinate razze.

Mentre dell’esperienza necessaria per la gestione di quelle più impegnative ne parleremo più tardi.)

3.1 Se sei molto attivo

Questi sono i cani che fanno al caso tuo:

  • Border Collie
    border collie
  • Beagle
    beagle
  • Pastore Belga
    pastore belga
  • Cane corso
    cane corso
  • Jack Russel Terrier
    jack russel terrier
  • Boxer
    boxer
  • Basenji
    basenji

3.2 Se sei attivo

Andrai in perfetta sintonia con loro:

  • American staffordshire terrier
    american staffordshire terrier
  • Pastore Australiano
    pastore australiano
  • Dobermann
    dobermann
  • Siberian Husky
    siberian husky
  • Alaskan Malamute
    alaskan malamute
  • Akita Americano
    akita americano
  • Akita Giapponese
    akita inu 1
  • Breton
    breton
  • Bracco Italiano
    bracco italiano
  • Dalmata
    dalmata
  • Dogo Argentino
    dogo argentino
  • Pastore dei Pirenei
    pastore pirenei
  • Pastore Maremmano
    pastore maremmano
  • Labrador Retriever
    labrador retriever
  • Golden Retriever
    golden retriever
  • Pastore Tedesco
    pastore tedesco
  • Pinscher
    pinscher
  • Pointer
    pointer
  • Pitbull
    pitbull
  • Segugio
    segugio
  • Setter inglese
    setter inglese
  • Setter Irlandese
    setter irlandese
  • Mastino Tibetano
    mastino tibetano

3.2.1 Di cosa hanno bisogno?

Questi cagnolini e cagnoloni che puoi vedere in queste due liste necessitano di tanta attività…

Questo perché, chi per un motivo e chi per un altro, sono stati – lasciami passare il termine – creati per adempiere a determinate mansioni.

Mansioni per le quali, chiaramente, è necessario un certo livello di impegno fisico e mentale.

Ovvio, quindi, che questi cani siano maggiormente adatti a chi:

Conduce (o è disposto a condurre) uno stile di vita movimentato…

Si prende l’impegno QUOTIDIANO di soddisfare le esigenze psico-fisiche del cane…

Se no, potrà incorrere in diversi problemi comportamentali.

3.2.2 Ma come fare?

Potranno tornarti utili questi questi giochi.

Il gioco, infatti, fa parte dei bisogni primari

( ha la stessa importanza del cibo, per intenderci.)

E assicurarsi di farne almeno un paio, anche per soli 10 minuti al giorno, può apportare innumerevoli benefici sia alla relazione che al benessere del cane.

Puoi aumentare la sua autostima e renderlo più capace di affrontare situazioni complesse…

Puoi rafforzare di più il rapporto e la capacità di ascolto, passando da “Guida del gioco” a “Guida della vita”…

E, soprattutto, puoi canalizzare le sue energie, farlo divertire e stancare come se avesse corso su un prato!

Perchè?

Perché, per il cane, usare la mente è molto più impegnativo rispetto all’attività fisica.

Infatti, non devi esagerare, se no, rischi che il lavoro diventi controproducente e che il cane si stressi.

[Se vuoi sapere come accedere a ben più di 50 giochi diversi che puoi fare sia dentro che fuori casa…

Guarda questa presentazione gratuita che ho fatto appositamente per te😉]

3.3 Se sei sedentario

Ecco i cani adatti al tuo lifestyle.

  • Bulldog Francese
    bulldog francese
  • Shar pei
    sharpei
  • Bulldog
    bulldog
  • Pechinese
    pechinese
  • Carlino
    carlino

3.3.1 Di cosa hanno bisogno?

Questi cani, di certo, sono molto meno impegnativi rispetto a quelli elencati sopra.

Quindi, al bando attività fisica prolungata o troppo impegnativa per la loro conformazione fisica.

Sarebbe da pazzi mettere in difficoltà un cane brachicefalo, sottoponendolo a passeggiate impossibili e a sforzi che non può sostenere!

cane sedentario

Certo…

Questo non significa che dovrai far poltrire il tuo amico dalla mattina alla sera!

Dovrai pur sempre dedicargli, nella tua quotidianità, il giusto tempo che merita per passeggiate tranquille…

E qualche piccolo gioco da fare insieme che non lo faccia sforzare troppo 😉.

Ora veniamo ad un’altra domandona.

4.0 Meglio il maschio o la femmina?

meglio maschio femmina

Dipende.

Scopriamo insieme tutte le differenze fisiologiche, caratteriali e comportamentali tra i due sessi…

Così che potrai decidere, con più consapevolezza, da chi farti accompagnare nella vostra relazione.

4.1 Carattere

Partendo dal presupposto che ogni cane ha un suo carattere…

Ci sono, sicuramente, dei tratti caratteriali specifici che sono ricorrenti nelle femmine e non nei maschi e viceversa.

L’esemplare femmina, tendenzialmente, rispetto al maschio, tende ad essere più tranquillo e più “facile” da gestire.

Molti parlano di maggiore “obbedienza” ed intelligenza, ma non è così.

La femmina è semplicemente più pacata…

Soprattutto perché, rispetto al maschio, ha un po’ meno problemi di conflittualità verso gli esemplari dello stesso sesso.

Ma è chiaro che se la tua amica non viene stimolata ed educata in modo corretto, questa sua potenziale calma non potrà mai venir fuori…

E sarà, comunque, a prescindere dalle sue qualità di base, un terremoto di energia e prepotenza, al pari di un maschio.

4.2 Comportamento

Per quanto riguarda questo aspetto, i maschi- a differenza delle femmine…

Tendono a dare un po’ di problemini quando sentono l’odore della femmina in calore.

Pensa che riescono a percepire questo odore da centinaia e centinaia di metri di distanza!

Inoltre, per questioni ormonali, tendono a marcare tantissimo il territorio e a montare oggetti, persone e altri animali.

Nel caso in cui questo avvenga, sappi che è necessario rivolgerti ad un esperto perché, nella maggior parte dei casi, non sempre si tratta di un comportamento normale…

E, anzi, soprattutto se fatto verso componenti della famiglia, bisogna andare a lavorare sull’educazione di base e sulla corretta gestione dei bisogni primari.

4.3 Salute

Essendo maschio e femmina, chiaramente, biologicamente differenti…

Ognuno- fatta esclusione le patologie tipiche a cui è predisposta la razza…

Avrà i classici problemi connessi al sesso.

Per le femmine, ci sarà la problematica connessa al ciclo, ai tumori alle mammelle e all’utero…

E, per i maschi, invece, quella del tumore alla prostata e ai testicoli.

Per scongiurare questi problemi – purtroppo molto frequenti – è bene parlare, sin dal primo momento, con il veterinario di fiducia.

Lui saprà indicarti, con certezza e competenza, a seconda del caso clinico di specie, se procedere o meno con castrazione o sterilizzazione.

4.4 Grandezza

Se si tratta di esemplari di taglia piccola, non noterai quasi alcuna differenza tra i due sessi.

Mentre, se deciderai di prendere un esemplare di taglia medio-grande…

Allora, il sesso sarà determinante per la differenza di grandezza.

In alcuni esemplari, il cd. diformismo può arrivare fino ai 10-15 kg.

5.0 Qual è la scelta migliore se vuoi un bastardino?

Innanzitutto, se decidi di adottare un bastardino, hai tutto il mio rispetto.

Stai facendo un’azione bellissima.

Restituirai tanta dignità e felicità ad un essere tanto meraviglioso quanto il cane di razza che potrai adottare presso un allevatore (serio, mi raccomando!)

Ad ogni modo, ti consiglio di farti guidare dall’educatore del posto per quanto riguarda la scelta.

Sai, molti esemplari hanno avuto brutte esperienze in passato e possono essere rimasti traumatizzati.

Per loro, infatti, sarà necessario un compagno di vita più esperto e che riesca, eventualmente anche aiutato dagli addetti al settore, a costruire non solo una relazione solida e piena di fiducia…

Ma anche a risolvere qualche problemino comportamentale.

bastardino

Se tu, invece, sei alle prime armi, ti consiglio di fare una scelta “più consapevole” e “meno di cuore”- se così possiamo dire…

E affidarti nelle mani dell’esperto sia per scegliere, anche in questo caso, il cane che meglio si adatta al tuo stile di vita…

(Eh sì, come puoi immaginare, anche loro hanno nel DNA delle peculiarità tipiche delle razze da cui sono stati incrociati)

Sia quello che, caratterialmente, in base alla tua esperienza e propensione, è più facile da gestire ed educare.

6.0 E se è la tua prima vera esperienza?

6.1 Il mio consiglio

il mio consiglio

Come ti accennavo poco fa per la scelta dei bastardini…

Se è la tua prima esperienza con i cani, dovresti, in ogni caso, quando prendi il tuo cucciolo- o perché no, il tuo cane adulto o anziano…

Farti consigliare dall’allevatore a cui ti rivolgi.

Lui saprà dirti quale cucciolo, tra i vari fratelli e sorelle, è quello con il miglior temperamento…

E, se è una persona onesta, saprà anche convincerti, magari, a non prendere quella razza che avevi tanto desiderato, se non è compatibile con il tuo livello di esperienza.

A tal proposito, sicuramente, comincio a dirti che…

(BRUTTA NOTIZIA😩)

Anche se conduci uno stile di vita Super attivo, o normalmente attivo, non devi prendere alcuni dei cani menzionati in quelle liste.

Ti spiego subito il perché:

Molti dei cani presenti in quelle liste non sono difficili da gestire SOLO perché necessitano di grande attività fisica e mentale…

Ma anche perché hanno bisogno di un proprietario con grande esperienza.

Non ti consiglierei mai di prendere un Husky, un Akita, un Pitbull, un Pastore tedesco, un Rottweiler e altri cani con una simile caratura caratteriale…

Se prima non hai mai avuto altri cani o se non hai dimestichezza con le basi della cinofilia.

Se è vero che per rendere qualsiasi cane EQUILIBRATO, FELICE ed APPAGATO, c’è bisogno di soddisfare i bisogni primari, fare giochi, attività, passeggiate stimolanti ecc…

Questo discorso vale ancora di più per le razze che ti ho appena menzionato.

Sia perché, troppo spesso, purtroppo- data la moda…

Gli allevatori fanno riprodurre esemplari che rispettano solo gli standard di razza fisici e non anche quelli caratteriali…

(E questo significa che vedrai “cani bellissimi” con problemi comportamentali già dalla nascita a causa della loro selezione)

Sia perché, a prescindere, sono cani dal carattere “molto importante” e necessitano di proprietari alla loro altezza.

Non voglio spaventarti.

Anzi, sappi che questi cani sono meravigliosi e possono dare ENORMI SODDISFAZIONI…

Ma c’è bisogno di più competenza.

Detto ciò, prima di lasciarti, se posso darti un ultimo consiglio…

Qualunque sia la tua scelta, sappi che vivrai anni incredibili con il tuo futuro compagno di vita…

E, per iniziare al meglio a goderteli- senza stress, preoccupazioni e difficoltà…

Ho preparato un piccolo regalo per te ❤️.

Un video in cui ti spiego esattamente tutto ciò di cui c’è bisogno per avere una relazione solida con il tuo amico.

Non importa se cucciolo, già adulto o anziano…

Con questo video saprai come educare il tuo amico, sin dai primi istanti di convivenza, con la consapevolezza di essere per lui una guida sicura.

Vedrai… Ti ascolterà sempre per la GIOIA di farlo… e MAI per la paura di essere punito.

cane gioia

Spero possa esserti d’aiuto e che apprezzerai😉

Per qualsiasi cosa, info o consigli, puoi scrivermi sul gruppo facebook “Fantasticane” oppure puoi contattarmi su [email protected] 🥰

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati
Clicca qui per iniziare il tuo percorso Fantasticane >>
Il tuo carrello
Il carrello è vuoto
Inizia shopping!
Vai allo Shop