logo

Sai cosa ti dice il tuo cane? Come capire il suo linguaggio e parlare la sua lingua

Intro

Il tuo amico parla una lingua totalmente diversa dalla tua e, anche se alle volte il suo linguaggio sembra facile da capire…

Posso garantirti che non è così.

Il tuo amico, ogni giorno, comunica attraverso segnali controintuitivi e, spesso, viene frainteso.

Sapevi, ad esempio, che scodinzolare non significa sempre “sono contento”?

O che sbadigliare non sempre vuol dire “ho sonno”?

Tra poco, vedremo il reale significato nascosto dietro questi gesti e capiremo come comunicare correttamente con il tuo amico a 4 zampe,

così che possa essere sempre compreso e possiate avere una storia d’amore basata su una corretta e limpida comunicazione.

Devi sapere, infatti, che, così come per le relazioni umane è fondamentale capirsi e comunicarsi a vicenda le proprie esigenze per avere un rapporto che funziona…

Così lo è per le relazioni a 6 zampe.

Iniziamo, quindi, il nostro viaggio alla scoperta del significato nascosto dietro i più comuni segnali mandati dal tuo amico!

1.0 Coda

Partiamo dal movimento della coda

Iniziamo col sfatare un mito.

Ovvero che il cane, quando scodinzola, è sempre felice.

Mi spiace dirlo, ma non è sempre così.

Anzi.

Come ti accennavo prima, possono esserci diversi significati dietro lo scodinzolio: territorialità, aggressività, minaccia…

E riconoscerli è fondamentale per capire le intenzioni del tuo cane e prevedere le sue azioni.

Non di rado, infatti, capita di assistere ad aggressioni o attacchi “improvvisi”, perché si credeva che il cane scodinzolante fosse allegro e felice di vedere l’altro cane.

Gli studi recentissimi svolti dai ricercatori dell’Università di Trento e di Bari hanno portato alla luce un’incredibile scoperta…

… Sulla correlazione tra cervello del cane e coda!

Guarda attentamente questa immagine:

correlazione coda cervello

Il lato del corpo in movimento è guidato dall’emisfero opposto.

Cosa significa questo?

Che quando il tuo amico a 4 zampe starà scodinzolando verso destra o sarà proteso in quella direzione…

Avrà “acceso” l’emisfero sinistro del cervello e, di conseguenza, starà dimostrando intenzioni positive, di calma, tranquillità e socialità.

Al contrario, in caso di accensione dell’emisfero destro – quindi, di movimenti verso sinistra – starà manifestando uno stato di allerta, chiusura, fuga o imminente attacco.

Cosa dovresti fare quindi?

Dovresti cominciare a far caso alla sua direzione, così da poter PREVEDERE e PREVENIRE qualsiasi situazione di:

  • Stress…
  • Potenziale attacco nei confronti di altri cani (o persone)…
  • Disagio.

Quindi, in sostanza, se lo scodinzolio pende verso destra, puoi stare tranquillo; viceversa, se pende verso sinistra, dovrai fare maggiormente attenzione perché c’è qualcosa che non va.

Ovviamente, così come questi segnali…

Ne esistono tantissimi altri che possono mandare in confusione tantissimi proprietari.

E, ora, passeremo ad analizzarne qualcuno.

2.0 Orecchie

È importantissimo saper leggere la posizione e il movimento delle orecchie per comprendere il tuo cane al meglio e sapere cosa sta comunicando e come si sta sentendo.

Vediamole insieme.

Orecchie ferme e super dritte

Il cane, in questo momento, è in uno stato di dominanza ed è pronto a sfoderare il suo “status”.

orecchie ferme dritte

Orecchie dritte e tese in avanti

Il tuo amico è molto attento e sta esaminando tutto ciò che lo circonda.

A volte, potrebbe capitare che inclini la testa a destra e sinistra, quando è concentrato.

orecchie dritte tese

Orecchie protese in avanti

Le orecchie, se messe in questo modo e accompagnate dalla tipica postura che si muove in avanti con naso arricciato e denti in vista, hanno un chiaro significato:

“Ti sto sfidando e sono pronto all’attacco.”

orecchie avanti

Orecchie a scatti

Quando si muovono in questo modo, il tuo amico è indeciso ed è – appena appena – impaurito.

Orecchie all’indietro

Se la testa è bassa e la coda è tra le zampe, il cane è molto teso e intimorito.

orecchie indietro

Orecchie rilassate

Solitamente, le orecchie rilassate sono accompagnate da una bocca semiaperta e occhi socchiusi.

Significa che il tuo amico è felice e totalmente a suo agio.

cane rilassato

3.0 Occhi

Come abbiamo visto poco fa, così come la coda e le orecchie, anche gli occhi giocano un ruolo fondamentale e, a seconda del tipo di sguardo lanciato dal tuo amico…

Ci saranno emozioni e conseguenze diverse.

Solitamente lo sguardo può essere:

Intermittente

In questo caso, il tuo amico sarà rilassato e, nel caso di incontro con un altro cane o soggetto, starà dicendo “Non voglio litigare con te e non sono una minaccia”.

Se ci fai caso, infatti, quando due cani si incontrano ed hanno buone intenzioni, entrambi si guardano di sfuggita e arrivano anche a girare la testa, evitando palesemente lo sguardo.

Fisso

Lo sguardo fisso, al contrario di quello di sopra, indica una grossa sfida, minaccia e aggressività.

È sempre meglio distogliere lo sguardo da un cane che tiene gli occhi fissi, diretti e sostenuti, perché il pericolo è imminente.

4.0 Sbadiglio

Diversamente dai pensieri comuni, quando un cane sbadiglia non significa necessariamente che ha sonno o sia stanco.

Piuttosto, sta dicendo “Basta. Per me è troppo”.

Nella sua lingua, ti sta comunicando di essere stressato.

cane sbadiglia

5.0 Leccarsi il naso

Con questo comportamento, non sta tentando di darti un bacio in modo buffo…

Ma, come per lo sbadiglio, sta cercando di comunicarti tutto il suo disagio.

cane lecca il naso

È un segnale “di pacificazione” che serve proprio ad avvisare chi lo circonda che è in una situazione di forte stress…

E che, presto, potrebbe passare al ringhio o al morso.

Spesso, i cani non equilibrati non utilizzano questo segnale e passano direttamente al morso.

Quindi, se hai la fortuna di avere un amico che sa comunicare con te…

Ascoltalo e mettilo nelle condizioni di stare sereno.

Se no, anche lui, la prossima volta, se fortemente stressato, potrebbe non avvisare te o chi lo circonda, perché inutile.

Vedi, così come questi, esistono tanti altri segnali contraddittori attraverso cui comunica il tuo cane…
Ed è di fondamentale importanza conoscerli affinché non possano esserci spiacevoli incomprensioni o attacchi “inspiegabilmente” improvvisi.

Per scoprirli, clicca qui.

Ho preparato un video in cui ti presento il primo sistema di ‘traduzione istantanea’ del linguaggio del tuo cane…

Così facile, accurato e preciso che ti sembrerà di parlare la sua lingua! ❤️

Cinzia Signoretti.

A proposito di benessere, divertimento ed educazione del tuo amico…

Hai già dato un’occhiata al nostro shop?

Ci sono tantissime novità tra i nostri scaffali!

Clicca qui per scoprirle e rendere il tuo amico un Fantasticane😉

Lascia un commento

15 risposte

  1. Buonasera, vorrei qualche consiglio per gestire al meglio la mia cagnolona. E’ un miticcio (incrocio golden e maremmano) preso in canile un anno e mezzo fa, ha 6 anni, purtroppo è fobica esternamente. Appena esce fuori di casa si spaventa di tutto ciò che la circonda. Potrebbe darmi qualche consiglio per fargli vivere più serenamente le uscite di casa, che ormai si riducono solo ad andare a fare i bisogni.
    Cordiali saluti.

    1. Se un cane è fobico ci vuole molto tempo e pazienza, ogni giorno piccoli passi avanti, piano piano avrà meno paura

  2. Cara Cinzia le chiedo se Lei fa anche lezioni a casa. Ho un Bernese fantastico da 3 anni
    Da un mese mio marito mi ha regalato un Lahsa Apso che ora ha 6 mesi. Abbiamo delle difficoltà e vorremmo imparare in fretta vome affrontarle
    Abito a Padenghe sul Garda

  3. Buongiorno Cinzia, grazie per i preziosi consigli. Ho un meticcio di 4 mesi e 10 gg, setter inglese all’80% e il resto non si sa. È un cagnolino che impara velocemente, da me è arrivato dal canile che aveva tre mesi, e da subito ha iniziato ha fare i bisogni sulla traversina e poi piano piano all’aperto. Purtroppo ho notato che sporadicamente in certi casi dove incontra il vicino di pianerottolo, oppure tento di insegnargli il twist in casa, o qualche ospite per casa che gli fa i complimenti, succede che gli scappano spruzzi di pipì incontrollati. Non so come spiegarmi la causa di ciò, gradirei una sua gentile interpretazione. Un grazie anticipato e cordiali saluti. Antonella Pollini

    1. Se lo fa quando insegna degli esercizi, forse chiede troppo o alza la voce, o troppo tempo di lavoro, se entrano persone per segnare il territorio forse, non conoscendo la situazione difficile dire qualcosa di più accurato

  4. Oggi per curiosità mi imbatto sul suo articolo.
    Molto utile da una parte, e la ringrazio.
    Premetto di non avere alcuna competenza di studio “veterinario” ma in 53 anni ho avuto più di 12 cani ed oggi amico di un. Bassotti a pelo ruvido tedesco. Arriviamo al dunque, elemento cosa: io tutti i cani che ho visto scodinzolare non ne ho mai visti scodinzolare solo da una parte che lei suggerisce, collegati all’emisfero sx e dx. Il cane quando scodinzola lo fa da una parte all’altra intermittente. Mia opinione personale. Grazie per l’articolo.

    1. Guardi che questo è stata è una ricerca scientifica e la trova ovunque, la lateralizzazione celebrale del cane non ci sono opinioni,sono 2 anni e mezzo che hanno registrato questo studio, la coda non va solo da una parte ma a dx e sx bisogna sapere guardare la coda se va più con la punta da una parte a dx all’altra sx

  5. buonasera
    volevo porre ad una esperta come lei un quesito sul comportamento del mio cane che oltre a non comprendere, mi fa star male:
    premesso che il cane è un meticcio, incrocio tra coker e barboncino, ha 8 anni e vive in casa, non capisco perchè ringhia e mostra i denti quando le dò da mangiare o comunque quando le sto mettendo il cibo nella sua ciotola.
    grazie per una sua risposta

  6. Salve Cinzia io ho da 15 giorni un cucciolo di golden/maremmano ha 3 mesi ho notato che è troppo irruendo sia quando gli do la pappa,anche nel gioco ma la cosa che mi.spaventa è che quando lo porto a passeggio mentre sta camminando si gira ed inizia a mordermi le gambe come se volesse giocare ma ha una presa fortissima e poi anche se faccio il verso di Ahi! Non molla la presa poi alterna al morso alle mie gambe ad mordere il laccio del guinzaglio …a casa uguale ci afferra le mani oppure le maniche dei giacchetti ed inizia a tirare ed a ringhiere e non molla!
    Come devo fare?

    1. Cosa gli fa fare durante il giorno? Non ci giochi fisicamente, non faccia la lotta. Quando va fuori riesce a lasciarlo libero?

    2. Dovrebbe insegnare dei comandi deve fare dell’educazione con questo cane sono atteggiamenti di un cane con il quale non fa molti esercizi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati
Clicca qui per iniziare il tuo percorso Fantasticane >>

Non lasciarti sfuggire lo sconto del 15% sui nostri prodotti

Iscriviti alla newsletter per ricervelo

Il tuo carrello
Il carrello è vuoto
Inizia shopping!
Vai allo Shop